Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, Pd: “Acqua potabile senza controlli di routine”

Castel Morrone“L’amministrazione comunale, capeggiata da Pietro Riello, dal 1 gennaio ha assunto in gestione diretta l’acquedotto comunale e ora ignora gli obblighi dei controlli interni sull’acqua potabile, mettendo a rischio la salute dei cittadini”.

E’ l’allarme lanciato dal consigliere comunale del Pd, Aniello Riello, che spiega: “I controlli interni sull’acqua potabile, ai sensi dell’articolo 7 del decreto legislativo 31 del 2 febbraio 2001, sono eseguiti dal gestore per accertare gli standard di qualità stabiliti dalla medesima legge.

Una situazione che dimostra improvvisazione e incapacità nella gestione dell’acquedotto comunale. I requisiti di qualità delle acque destinate al consumo umano devono essere garantiti su tutti i punti di consegna dell’acquedotto. Ora se il Comune non fa i controlli, attraverso un laboratorio convenzionato, chi garantisce l’acqua che beviamo?

Al fine di tutelare la salute dei cittadini ho segnalato la grave inadempienza al Sindaco e all’Asl di Caserta, affinché l’Amministrazione comunale provveda con immediatezza a fare i controlli interni sull’acqua della rete di distribuzione”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico