Napoli

Edenlandia occupata dai lavoratori, in 54 rischiano il posto

Napoli – I lavoratori di Edenlandia, insieme ai sindacati Slc-Cgil Filcams-Cgil e Uilcom-Uil, hanno occupato il parco giochi di Napoli per denunciare pubblicamente il mancato rispetto degli accordi sulla riapertura della struttura prevista inizialmente per il prossimo 1 giugno, con la conseguenza, annunciata dalla “New Edenlandia”, del licenziamento dei 54 lavoratori.

“Questa decisione – affermano Osvaldo Barba, Ugo Bonanni e Massimo Taglialatela, segretari delle tre organizzazioni sindacali presenti tra i lavoratori del Parco – crea un serio problema per i lavoratori e le loro famiglie che resteranno dal 31 maggio prossimo senza ammortizzatori sociali e nessuna forma di sostentamento”.

“La cittadinanza – continuano – deve sapere e per questa ragione vogliamo rendere nota la vicenda affinché su questa non cali il silenzio. Non resteremo fermi a guardare, la perdita del lavoro di 54 lavoratori e delle loro famiglie e la fine indecorosa di un parco storico di Napoli, che è patrimonio di tutta la città e dell’intera Regione Campania”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico