Cronaca

Giugliano, incendio in negozio cinese: paura tra i residenti

di Redazione

Giugliano (Napoli) – Un negozio gestito da cinesi, situato a Giugliano, all’incrocio tra via santa Maria Goretti e via santa Caterina da Siena,  è andato in fiamme, divampate al piano terra, in un deposito dove erano conservati prodotti in materiale plastico.

Il fumo, in pochi minuti ha raggiunto i piani superiori invadendo gli appartamenti da poco abitati. La palazzina è di recente costruzione e molte case ancora non sono state occupate.

Sul posto sono giunte due squadre di vigili del fuoco e gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano, coordinati dal dirigente, Pasquale Trocino. Sulla base di quanto riusciranno a repertare gli specialisti della ricerca di tracce della scientifica, gli inquirenti tenteranno di ricostruire la dinamica dell’incendio e cercare di stabilire una eventuale matrice delittuosa: non è escluso, infatti, che possa anche trattarsi di un evento doloso, collegato a un’azione del racket.

Panico tra i residenti che, anche in pigiama, hanno lasciato le abitazioni per riversarsi in strada. Si è temuto il peggio per la possibile presenza di immigrati cinesi all’interno del locale. Notizia rivelatasi, poi, inesatta. La zona è la stessa dove due anni fa un immigrato rimase carbonizzato nell’incendio di cumuli di rifiuti che aveva acceso per riscaldarsi.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico