Cronaca

Morta dopo parto trigemellare: funerali mercoledì, dopo autopsia

di Redazione

Gricignano (Caserta) – Vita e morte, due mondi che si incrociano fatalmente. Si fa ancora fatica a credere alla scomparsa di Francesca Oliva, la 29enne di Gricignano che, dopo aver dato la vita a tre gemelli, di cui due deceduti, non ce l’ha fatta, esalando l’ultimo respiro fin troppo giovane. – continua sotto – 

La tragedia, consumatasi tra le giornate venerdì e sabato, dopo il ricovero nella clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno, lascia ancora sconvolta la comunità gricignanese e getta nel dolore la famiglia Puca, direttamente coinvolta. Martedì la salma della giovane farà rientro a casa, dopo essere stata sottoposta ad autopsia su disposizione dell’autorità giudiziaria al fine di comprendere i motivi reali del decesso. Si terranno, invece, nella giornata di mercoledì 28 maggio, nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo, i solenni funerali.

La ragazza era arrivata in clinica a causa della febbre molto alta. Era al sesto mese di gravidanza, è entrata in travaglio e i medici hanno deciso di effettuare un taglio cesareo. Il primo gemellino deceduto era un maschio, poi in serata stessa sorte ad una delle due femmine. I tre sono nati con un peso di 600 grammi ciascuno. Le condizioni dell’unica gemellina sopravvissuta, invece, sono buone: “La piccola sta meglio – ha spiegato il direttore sanitario della clinica Pineta Grande, Vincenzo Schiavone – anche se il quadro desta preoccupazione; parliamo di un corpicino che si sta ancora formando”.

AGGIORNAMENTO: Il 25 ottobre 2021 il giudice ha assolto con formula piena tutti i 14 medici imputati, ritenendo quale unico responsabile, sulla base di una perizia medico-legale, un altro medico nel frattempo deceduto: leggi qui

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico