Sport

Champions, il Real Madrid umilia il Bayern e vola in finale

di Gianfranco Fabozzo

 Il Real Madrid è la prima finalista di Champions League. Dopo l’1-0 dell’andata, gli uomini di Carletto Ancelotti hanno umiliato il Bayern Monaco a casa propria, andando a vincere 4-0 in un’Allianz Arena infuocata.

Partita chiusa nel primo tempo. Prima la doppietta di Sergio Ramos sugli sviluppi di due calci piazzati tra il 15′ e il 20′. Poi il contropiede di Bale concluso da Cristiano Ronaldo. Al 90′ doppietta del portoghese (16 gol, record). Beckenbauer si farà sentire.

Ma attenzione al Real Madrid di Ancelotti, uno che questa coppa l’ha già vinta due volte e punta allo storico tris. Dovrà farlo senza Xabi Alonso, squalificato, ma con la convinzione di avere tutte le carte in regola per portare a Madrid la “Decima”. Del resto sembra aver anche imparato a difendere i 3-0 all’intervallo. I favoriti d’obbligo, a questo punto, diventano loro.

Scrivici su Whatsapp
Benvenuto in Pupia. Come possiamo aiutarti?
RedazioneWhatsappWhatsApp
Condividi con un amico