Trentola Ducenta

Evade dai domiciliari, torna in carcere ex assessore Mottola

Nicola MottolaTRENTOLA DUCENTA. E’ ritornato in carcere su provvedimento della magistratura per aver disatteso gli obblighi derivanti dagli arresti domiciliari. Nicola Mottola, 56 anni, di Trentola Ducenta, medico, ex assessore all’ambiente in quota Verdi nella precedente amministrazione, …

… fu arrestato nell’aprile del 2008 a seguito di indagini della Dda di Napoli che portarono alla scoperta di un sistema di corruzione all’interno del carcere di Santa MariaCapuaVetere, dove l’arrestato ricopriva la carica di dirigente sanitario.

Secondo l’accusa gli affiliati al clan Belforte di Marcianise, alias “Mazzacane”, beneficiavano di un trattamento penitenziario favorevole grazie a certificati medici falsi. A seguito di quell’episodio il medico trentolese era agli arresti domiciliari che aveva più volte disatteso, come accertato dai carabinieri della locale stazione. All’epoca, secondo gli inquirenti, dietro il versamento di cospicue somme di denaro o di costosi regali l’organizzazione criminale, che opera tra Caserta eMarcianise, avrebbe corrotto medici, psicologici, guardie penitenziarie e il vicedirettore del carcere. In questo modo esponenti di spicco del clan sarebbero riusciti a ottenere permessi speciali e certificazioni false nelle quali si attestava l’incompatibilità con il regime carcerario.

In manette, oltre ad affiliati e fiancheggiatori del clan Belforte, finirono quattro medici, unassistenteed un sovrintendente in pensione della Polizia penitenziaria, accusati di corruzione e favoreggiamento.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico