Aversa

Aversa, intimidazioni a De Michele e Zoccola: Consiglio Comunale il 14 dicembre

Aversa (Caserta) – Una seduta del Consiglio comunale aperta ai cittadini aversani per discutere sul tema della libertà di stampa e della camorra. Una seduta che servirà soprattutto per portare la solidarietà a la vicinanza della città normanna a due obiettivi della malavita: il giornalista Mario De Michele, e l’assessore ai Lavori pubblici del comune di Aversa, Benedetto Zoccola. Questa la decisione della riunione dei capigruppo consiliari che hanno accettato la proposta della maggioranza. L’appuntamento è per sabato 14 dicembre, alle ore 10.

«Come già annunciato nei giorni scorsi, – ha dichiarato il sindaco Alfonso Golia – abbiamo deciso di convocare un consiglio comunale aperto sulla legalità perché chi pensa di zittire la stampa o le amministrazioni locali a colpi di proiettile deve sapere che non ci fa paura. Non fa paura a quanti si battono per la legalità ogni giorno con il proprio operato. Spero che visto il giorno e l’ora ci sia un’ampia partecipazione di cittadini».

Come si ricorderà, De Michele, che già aveva subito diversi avvertimenti anche con aggressioni personali, il 14 novembre scorso, ha denunciato di essere stato vittima, mentre era a bordo della propria autovettura, di un attentato a colpi di pistola avvenuto a Gricignano, dove il cronista aveva riferito di essersi recato per realizzare un’inchiesta su una presunta speculazione edilizia in corso. Un agguato dal quale sarebbe uscito illeso praticamente per miracolo considerate le traiettorie dei proiettili.

Sempre un proiettile, invece, è stato rinvenuto dal sindaco Golia in una busta indirizzata all’assessore Zoccola, partita da Napoli. Originario di Mondragone, dove ha ricoperto la carica di vicesindaco, Zoccola già vive sotto scorta per precedenti episodi intimidatori di cui era stato vittima proprio nella sua città. Da quando è in carica ad Aversa ha avviato una serie di azioni che potrebbe aver dato “fastidio”, come le denunce sulle esumazioni illegali al cimitero, o fatto “gola” ad altri come il milione di euro che si andrà a spendere tra i lavori necessari per il mercato ortofrutticolo e quelli per le scuole comunali.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico