Home

Salvini: “Col voto in Umbria il primo ceffone al governo delle poltrone”

Roma – “Mi chiedo quanto a lungo durerà il silenzio di Mattarella”. Lo dice il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti in piazza Montecitorio. “Tra Servizi, crisi, litigi, gli italiani stanno assistendo a scene di una volgarità allucinante: mi chiedo fino a quando durerà il silenzio del Quirinale”.

“Stanno giocando con la pelle degli italiani: tasse, diritto a pensione, diritto a salute. Quando Di Maio dice che Conte massacra le partite Iva è un’accusa gravissima, Renzi attacca un diritto sociale come Quota 100… Non so perché litigano, è una lotta di potere, ma dopo un mese e mezzo di governo sono scene squallide”, ha affermato Salvini.

“Stando ai numeri M5s e Pd dovrebbero vincere in scioltezza” ha detto ancora il leader leghista. “Io scommetto che il voto dell’Umbria sarà il primo ceffone a una maggioranza che pensa solo alla poltrona e sarà solo l’inizio di un percorso che coinvolgerà Calabria, Emilia Romagna, marche, Campania… e voglio vedere i signori Conte, Di Maio e Zingaretti se faranno finta di nulla”. “Non ho bisogno di firmare un foglio – conclude Salvini – per dire ‘mai col Pd e che col M5S’, ci abbiamo provato ed è finita male. Ci abbiamo provato, hanno mostrato la loro natura di sinistra, ormai sono una costola del Pd, auguri e buona fortuna”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico