Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Mondragone, subisce violenze per anni: denuncia il convivente, che finisce in carcere

Un uomo di nazionalità marocchina, S.E.C., è stato tratto in arresto dai carabinieri di Mondragone per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. L’indagine è partita dalla denuncia presentata dalla convivente del nordafricani. La donna era già stata vittima in passato di violenze perpetrate dal marocchino, per le quali era stato condannato alla pena di 9 mesi e venti giorni di reclusione.

Nel 2017, confidando erroneamente in un cambiamento del compagno, la vittima aveva accettato di riprendere la convivenza ma ben presto erano ripresi i comportamenti vessatori ai suoi danni, dopo i quali, il 7 ottobre scorso, era stata costretta a richiedere l’intervento dei carabinieri.

Emergeva, dall’attività investigativa, che la donna aveva subito soprusi di varia natura, anche sessuale, insieme a minacce di morte e comportamenti tali da indurla a temere per l’incolumità sua e dei propri figli, costringendola a vivere in un perenne stato d’ansia e prostrazione psicofisica. Il convivente, in virtù della recente normativa denominata “Codice Rosso”, è stato così tratto in arresto e condotto in carcere.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico