Home

“Halloween sicuro”, sequestrati milioni di prodotti pericolosi

Erano pronti per essere venduti sul mercato romano in occasione della notte di Halloween. Ma a stroncare il commercio di prodotti pericolosi sono stati i finanzieri del Comando provinciale di Roma. Sequestrati tra la Capitale e l’hinterland, oltre 11 milioni di articoli dannosi alla salute: tra queste maschere, cerchietti, addobbi e decorazioni.

La merce era in due capannoni nel quartiere Prenestino e nella disponibilità di altrettante società di import-export riconducibili a cittadini cinesi. Qui i finanzieri hanno scoperto circa 2,4 milioni di prodotti sprovvisti del marchio CE e 8,2 milioni tra palloncini e sticker per decorazioni, privi dei requisiti di sicurezza, destinati a rifornire i negozi al dettaglio. All’interno di un’altra attività commerciale sempre a Roma anch’essa gestita da cinesi, sono stati sequestrati circa 160 mila cosmetici per make-up per Halloween, sempre pericolosi per la salute.

In altri tre negozi nelle zone Tuscolana, Prenestina e Casilina, i militari hanno trovato 350 mila articoli privi del marchio CE, mentre a Ladispoli sono state trovati oltre 98 mila giocattoli, tra i quali maschere e accessori per la festa, privi degli standard minimi di sicurezza. Complessivamente, sono state denunciate 7 persone per i reati di frode in commercio, ricettazione, importazione di beni recanti marchi contraffatti e immissione sul mercato di prodotti non conformi.Uno di loro è stato anche segnalato in via amministrativa per violazione del “Codice del Consumo”.

Altri sequestri a Napoli – 5 milioni di pezzi pericolosi sono stati sequestrati sempre dalla Guardia di Finanza a Napoli (guarda qui). Anche in questo caso il maxi sequestro è avvenuto in un megastore gestito da cinesi. In vendita giocattoli e maschere per Halloween ma anche articoli contraffatti, prodotti per la casa e elettronici tutti pericolosi e senza il marchio “CE”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico