Caserta Prov.

Masterplan del Litorale Domitio Flegreo, De Luca: “4 miliardi dai privati”

Al Centro di aggregazione e legalità di Castel Volturno (Caserta) è stato presentato il “Masterplan del litorale Domitio-Flegreo. Dal preliminare al Programma integrato di valorizzazione”. Il focus sulle potenzialità del litorale dominio è stata l’occasione per la presentazione del progetto preliminare del Masterplan, approvato dalla Giunta Regionale.

“Con l’insediamento del partenariato socio economico si darà anche avvio, per la prima volta su questi territori, al laboratorio di pianificazione partecipata che si svilupperà per l’intero mese di ottobre con un programma ricco di incontri ed eventi distribuiti sul territorio, volti all’ascolto e a raccogliere interessi, bisogni e aspirazioni di sviluppo delle comunità locali e, allo stesso tempo, a migliorare il livello d’informazione, conoscenza, partecipazione e condivisione dei processi decisionali sulle politiche urbane in atto”, si legge in una nota diffusa dalla amministrazione regionale.

Insieme a De Luca, sono intervenuti il sindaco di Castel Volturno, Luigi Umberto Petrella; il presidente dell’Ente Regionale Riserve, Giovanni Sabatino; l’assessore al Governo del territorio Bruno Discepolo; Matteo Pedaso di Land Italia, capofila del gruppo di progettazione; Michelangelo Russo, direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli; Giovanni Sgambati, segretario generale della Uil Campania; Annamaria Orso, dirigente scolastico dell’Ipssart”; Luigi Traettino, presidente di Confindustria Caserta.

Nel presentare gli obiettivi del progetto, il governatore campano ha annunciato un forte interesse degli investitori privati per il litorale domitio. Sarebbero disponibili risorse dalle imprese per un ammontare di quattro miliardi di euro, secondo una indagine realizzata dalla Regione Campania in previsione degli interventi. Il laboratorio di pianificazione partecipata permetterà di coinvolgere anche risorse del territorio. L’area interessata comprende 14 Comuni e ben 40 siti archeologici. Le sue potenzialità sono illimitate. Il Progetto del Masterplan ha l’obiettivo di individuare, attraverso una strategia volta alla riqualificazione dell’area nel suo complesso, un Programma integrato di Valorizzazione su un’area target, parte di un ambito territoriale identitario più ampio, costituita dai 14 comuni di Bacoli, Cancello e Arnone, Carinola, Castel Volturno, Cellole, Falciano del Massico, Francolise, Giugliano in Campania, Mondragone, Monte di Procida, Parete, Pozzuoli, Sessa Aurunca e Villa Literno.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico