Home

Niki Lauda, addio al “pilota-computer” leggenda della Formula 1

E’ scomparso, all’età di 70 anni, Niki Lauda, il leggendario pilota austriaco della Formula 1, per tre volte campione del mondo. “Con profonda tristezza – scrive la famiglia – annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente con la sua famiglia accanto lunedì”. Lauda era ricoverato in una clinica privata in Svizzera per problemi ai reni. Otto mesi fa aveva subito un trapianto di polmone.

“I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l’azione, la sua schiettezza e il suo coraggio. Un modello e un punto di riferimento per tutti noi, era un marito amorevole e premuroso, un padre e nonno lontano dal pubblico, e ci mancherà”, scrivono i familiari.

Nato a Vienna il 22 febbraio del 1949, Lauda vinse tre titoli mondiali come pilota di F1 nel 1975, nel 1977 e nel 1984, i primi due al volante della Ferrari e l’ultimo poi con la McLaren, ed è considerato uno dei migliori piloti della storia alla luce anche di una carriera con 171 Gran Premi corsi e 25 vittorie ottenute. Nell’immaginario popolare di lui rimangono le immagini del grave incidente al Nurburgring che lo coinvolse nell’agosto 1976, quando rimase gravemente ustionato, un incidente che lo lasciò sfigurato in viso. In pista si era meritato il soprannome di “Computer”, per la sua guida meticolosa, glaciale, chiururgica, ma anche per la capacità di individuare e correggere i difetti delle monoposto che guidava.

Sposato due volte, con cinque figli, Lauda aveva fondato anche due compagnie aeree. Nel 2005 la seconda moglie gli donò un rene per salvarlo da una malattia di cui soffriva da anni, probabilmente come conseguenza dell’incidente del 1976. Durante la sua carriera fu protagonista di una delle più iconiche rivalità nella storia degli sport motoristici con il pilota britannico James Hunt, raccontata da Ron Howard nel film “Rush”.

“Oggi è un giorno triste per la F1. La grande famiglia della Ferrari apprende con profonda tristezza la notizia della morte dell’amico Niki Lauda, tre volte campione del mondo, due con la Scuderia (1975-1977). Resterai per sempre nei cuori nostri e in quelli dei tifosi. #CiaoNiki”, così la Ferrari commenta su Twitter la morte di Niki Lauda, scomparso nella notte a 70 anni.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Degrado e sversamenti abusivi nell'area demaniale tra Carinaro e Aversa: a chi tocca bonificare? - https://t.co/HIJShRS1Xd

Teverola (CE) - Gli studenti del "Conti" alla Contauto Due (12.06.19) https://t.co/8UW3FcCBKd

Alternanza Scuola-Lavoro con https://t.co/g3FteQsmxq: gli allievi del "Conti" di Aversa alla Contauto Due - https://t.co/kgcprArxE1

Francolise, Gaetano Tessitore proclamato sindaco. Zannini: "Sinergia Regione-Comune" - https://t.co/v0UwpCgpTG

Condividi con un amico