Home

Armi e munizioni clandestine in una lavatrice rotta: un arresto in Calabria

Si è concluso con una persona arrestata e numerose armi e munizioni rivenute, un servizio di controllo del territorio disposto dal Gruppo Carabinieri di Locri nella frazione Azzuria di Gerace, in provincia di Reggio Calabria. I carabinieri della compagnia di Locri, assieme ai colleghi della stazione di Gerace e dello squadrone eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato Domenico Antonio Panetta, 61enne, di Gerace, accusato di ricettazione e detenzione di armi clandestine e munizioni. In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo, i militari dell’Arma hanno rinvenuto una pistola calibro 7,65 con matricola punzonata, completa di caricatore inserito e con all’interno 8 colpi del medesimo calibro, una pistola calibro 22, anch’essa con matricola punzonata e priva di caricatore e circa 150 cartucce.

Tutto il materiale, in ottimo stato di conservazione, è stato trovato all’interno di una lavatrice in disuso, posta alle spalle di un box per cani sito nel terreno delle pertinenze dell’abitazione. Durante la stessa operazione, a seguito di un rastrellamento effettuato in un’altra area circostante, all’interno di un terreno demaniale nei pressi della fiumara, sono stati ritrovati altri due fucili a canne mozze calibro 12, entrambi con matricola punzonata e circa 360 cartucce calibro 12 caricate a pallini, che sono stati sequestrati per i successivi accertamenti.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, un altro furto nel cimitero: portati via cavi elettrici e portafiori - https://t.co/QJBuw3fhgq

Gemellaggio tra Cesa e il comune americano di Netcong in onore di San Cesario - https://t.co/ZEGdRNYZQI

Degrado e sversamenti abusivi nell'area demaniale tra Carinaro e Aversa: a chi tocca bonificare? - https://t.co/HIJShRS1Xd

Condividi con un amico