Home

Uccide ex suocero che era accusato di abusi sessuali sulla nipotina

Il killer che ha confessato l’omicidio di Antonio Crisanti, 63enne ucciso a colpi di arma da fuoco nel parcheggio di un supermercato a Rozzano, nel Milanese, è Emanuele Spavone, ex genero della vittima. L’uomo, 35enne, è l’esecutore materiale dell’omicidio e si è presentato dai carabinieri con Achille Mauriello, 27 anni, che guidava lo scooter con cui sono fuggiti. Crisanti era accusato di abusi sessuali sulla nipotina, figlia proprio di Spavone.

L’omicidio è avvenuto nel pomeriggio di lunedì in viale Lazio. A sparare i cinque colpi di pistola, quattro dei quali hanno raggiunto la vittima, con una calibro 9×21, è stato il 35enne Emanuele Spavone.

Il 63enne ucciso era indagato dalla Procura di Milano per presunti abusi sessuali sulla nipotina di 5 anni. Ed è questo il movente dell’omicidio. Emanuele Spavone, infatti, ex marito della figlia di Crisanti, è il padre della piccola che a sua volta era stata sentita dalla Procura sui presunti abusi. Dopo aver saputo che l’ex suocero era accusato di abusi e che la bambina era stata sentita in un’audizione protetta Spavone avrebbe deciso di uccidere il 63enne, padre della sua ex moglie.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mia Sposa 2019: Andrea Sannino, Peppe Iodice e Fatima Trotta gli ospiti del weekend - https://t.co/1LKfJMYTtQ

Mondragone, 50mila euro dalla Regione per eventi promozionali - https://t.co/SDJr7lquYL

Mondragone, inedite ricerche storiche sulla città nel libro di Miraglia e Valente - https://t.co/faMhKF59ap

Mondragone, perseguita un’insegnante: stalker arrestato dalla Polizia https://t.co/BKRF3s7KFI

Condividi con un amico