Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, violenta rissa tra rumeni: uno finisce in ospedale

Rissa con feriti nella tarda serata di mercoledì a Trentola Ducenta. Una persona in ospedale e tre denunziati da parte dei carabinieri che indagano sull’episodio: questo il risultato finale di una lite che ha visto coinvolte diverse persone, tutte originarie della Romania.

Il tutto è iniziato con un litigio che è degenerato in un inferno di pugni e calci. Scene di violenza dura, selvaggia, quelle che si sono presentate dinanzi agli occhi dei passanti, mercoledì sera, poco dopo le 20, in via Tulipani. Secondo una prima ricostruzione operata dai carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i militari della compagnia di Aversa, coordinati dal maggiore Terry Catalano, un rumeno di 30 anni è stato aggredito e lasciato a terra in mezzo alla strada da un suo connazionale.

Non passano che un paio di minuti e da un litigio a due si passa ad una rissa che vede coinvolte più persone, tra il fuggi-fuggi dei passanti, impauriti dalla violenza di quella che si trasforma in una vera e propria maxi rissa. Sono gli stessi passanti ad avvertire i carabinieri che, quando giungono sul posto, riescono a fermare tre dei partecipanti, tutti rumeni, che vengono portati in caserma per essere identificati e denunziati per una serie di reati, per poi essere rimessi in libertà a tarda notte.

Per il primo aggredito, il trentenne, si è reso necessario il ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa. I sanitari del nosocomio normanno, dopo avergli prestato le cure del caso, riscontrando ecchimosi e tumefazioni in varie parti del corpo, in particolare al volto, lo hanno dichiarato guaribile con una prognosi di una settimana. Continuano le indagini dei carabinieri per accertare l’identità degli altri partecipanti alla rissa.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Condividi con un amico