Aversa

Aversa, De Angelis: “Altro che inefficienza, ecco i fatti in tema di Ambiente”

Aversa – L’assessore all’Ambiente Marica De Angelis non accetta le provocazioni che arrivano dall’opposizione, che le contesta di essere insufficiente nell’azione per quanto riguarda le sue competenze istituzionali, puntando il dito sulle condizioni di degrado in cui si troverebbe la città per un presunto, scarso controllo del deposito dei rifiuti, in particolare quelli depositati in maniera differenziata tant’è che le percentuali della differenziata sarebbero in calo. Dopo aver dato, in passato, risposta alle accuse della minoranza, l’assessore ha deciso di mostrare quelli che ritiene “i fatti” che testimoniano l’efficienza della sua azione amministrativa.

Fatti che elenca in maniera sintetica, partendo dalla imminente realizzazione delle isole ecologiche interrate, ovvero “a scomparsa”. “La gara si è conclusa e la ditta vincitrice dell’appalto si è impegnata a realizzare l’opera in tempi brevissimi, così che sarà possibile non vedere più rifiuti in strade. Questo sempre con la collaborazione dei cittadini che dovranno fare la loro parte se intendono avere una Aversa pulita”, afferma l’assessore. Poi c’è l’imminente installazione di telecamere in due punti sensibili della città, via Madonna dell’Olio e via Gramsci, diventati discariche a cielo aperto malgrado i frequenti interventi di pulizia messi in atto dall’amministrazione.

Ancora, il monitoraggio di altri siti cittadini grazie all’utilizzo di “telecamere trappola” di ultima generazione che, su input dell’assessore, l’amministrazione è in procinto di acquistare e, sempre in tema di ambiente, c’è la prossima installazione di una quarantina di cestini gettacarte lungo via Roma che, per mantenere pulita l’arteria principale della città, saranno forniti anche di posacenere affinché i fumatori possano soddisfare la loro abitudine senza imbrattare la strada e i marciapiedi gettando mozzicone di sigaretta. Infine, grazie ad un contributo regionale, verranno rimosse e portate al corretto smaltimento le lastre di amianto che costituiscono i tetti dell’ex caserma Vigili del fuoco e del padiglione ‘Leonardo Bianchi’ dell’ex ospedale psichiatrico, due proprietà della città di Aversa che potranno essere riutilizzate.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, baby gang: testimone racconta aggressione ad anziano https://t.co/mNZXBNqk1W

Napoli - Aeroporto, presentato nuovo Airbus della Easyjet (19.03.19) https://t.co/xt24zll859

Caserta, giornata donazione sangue alla Scuola Aeronautica - https://t.co/u5MArTDvUu

Napoli, presentato nuovo Airbus della Easyjet - https://t.co/zkyRPTRYZO

Condividi con un amico