Napoli Prov.

Impianti rifiuti in Campania: obbligo sorveglianza h24 e sanzioni fino a revoca autorizzazioni

Il Consiglio Regionale della Campania ha approvato l’emendamento che, come annunciato nei giorni scorsi, stabilisce una serie di misure di prevenzione e di monitoraggio dei siti di stoccaggio che ancora nelle settimane scorse hanno registrato incendi con gravi conseguenze a livello ambientale e sanitario oltre a frenare il complesso ciclo dei rifiuti. Si stabilisce, tra l’altro, da un lato la sorveglianza h24 degli impianti privati e, dall’altro, si affida all’Arpac il compito di verificare e sanzionare, fino alla revoca delle autorizzazioni, l’efficacia dei sistemi di sorveglianza e prevenzione. L’importanza dell’iniziativa è stata sottolineata negli interventi del presidente Vincenzo De Luca e del vicepresidente Fulvio Bonavitacola.

“Con la norma approvata oggi, che prevede l’obbligo di videosorveglianza e vigilanza 24 ore su 24 nelle aziende che effettuano stoccaggio, diamo un segnale netto: chi vuole operare nel settore dei rifiuti deve garantire standard di sicurezza elevatissimi”, ha dichiarato il consigliere Stefano Graziano, il quale ha presentato l’emendamento approvato. “Non possiamo più rischiare – ha aggiunto Graziano – che si ripetano disastri come quelli avvenuti a Caivano e San Vitaliano. È giusto dunque che chi non si adegua, si veda revocata l’autorizzazione”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Droga in Italia attraverso i confini liguri e piemontesi: 16 arresti - https://t.co/Dn4dWhkrIu

Napoli, presa la "banda del buco": un dipendente comunale era il "consulente" - https://t.co/N9qGJrtzwa

Furti per finanziare traffico di droga: sgominata banda albanese tra Milano e Varese - https://t.co/a9JidigzPn

Pescara, pane trasportato in furgoni per "trasporto stampa": blitz del Nas - https://t.co/sIGyLaI6fG

Condividi con un amico