Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Mondragone offre le sue bellezze per i “Dintorni della Reggia”

Il Comune di Mondragone, insieme ad altri comuni viciniori, ed alla Reggia di Caserta ha sottoscritto il protocollo d’intesa denominato “Nei dintorni della Reggia”, volto a promuovere, attraverso il grande attrattore culturale, quale il complesso monumentale vanvitelliano, le realtà del territorio che possano suscitare interesse a livello nazionale ed internazionale, a partire dai territori dell’area vulcanica di Roccamonfina, dell’antico Ager Falernus, dell’area Sidicina e finire con l’area Volturno nord, con una diversificata offerta da proporre al flusso di visitatori di seduzione culturale primaria indotta dalla Reggia di Caserta.

Il Comune di Mondragone, partecipando a pieno titolo, offre un contesto ambientale di notevole bellezza ed un significativo patrimonio culturale, che va dall’età antica a quella contemporanea, conservando, tra le altre testimonianze, le vestigia della colonia romana e porto di Sinuessa, il Monastero di Sant’Anna a Monte risalente al XIV secolo, la Basilica Minore di Santa Maria Incaldana, il mausoleo romano Torre del Paladino risalente al I secolo a.C., la Rocca Montis Dragonis che domina il territorio fa est ed il relativo quartiere medievale edificati sulla sommità del Monte Petrino dall’XIII al IX secolo, il settecentesco Palazzo Tarcagnota, il tardo gotico Palazzo Ducale risalente al XIII-IX secolo, l’interessantissimo Museo Civico Archeologico “Biagio Greco” con le sue stanze conservanti reperti preistorici, preromani, romani e medievali.

Ancora, gli eventi culturali e le festività tradizionali del Comune di Mondragone che affondano le radici nella Storia del territorio, come la Fagiolata in occasione della festività di San Michele Arcangelo (che giungerà quest’anno alla quarantesima edizione), lo sbarco della Madonna Assunta (12 agosto), nonché il grande l’evento “Calici di Stelle e Notte Bianca dell’Arte” dedicato proprio all’enogastronomia del territorio ed in  particolare alla promozione del Vino Falerno, che si svolge ogni anno in contemporanea nazionale il 10 di agosto – in occasione della notte di San Lorenzo – in associazione con le organizzazioni Città del Vino e Movimento Turismo del Vino che annovera tra i partner “Vinitaly”, hanno conquistato nel tempo una popolarità tale da attrarre flussi turistici rilevanti tanto da poter essere inseriti in un cartellone unitario di primo livello in grado di produrre fenomeni di audience development nonché di engage di nuovi turismi per “pubblici potenziali” e “non pubblici”.

Il protocollo “Nei dintorni della Reggia” creando partnership, solidificando intese istituzionali tra i territori circostanti, crea la base di un sistema di azioni complesse e congiunte che, partendo dall’enorme e sempre crescente flusso di visitatori di cui sta godendo la Reggia di Caserta, produca l’indotto promozionale nei territori meno conosciuti al grande pubblico e inneschi al contempo la messa in moto di meccanismi di “audience development” in ordine ai cosiddetti “nuovi turismi” degli attrattori del consumo culturale ingiustamente considerati fino ad oggi minori o secondari.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Trappola d'Amore", 30enne casertano truffato su Facebook: 3 arresti - https://t.co/IHgbyXyUDN

La marchigiana Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia - https://t.co/Bs9GDtKYWu

Per un anno una ragazza manda foto "hot" ad un uomo: poi scopre che è il padre - https://t.co/88fKx2Lc9S

Canada, uccide un orso e un alce e posta le foto: bufera su ex giocatore di hockey - https://t.co/pvIvEOc7KH

Condividi con un amico