Aversa

Raphaela Lukudo, arriva da Aversa la campionessa simbolo dell’Italia multirazziale

Aversa – Raphaela Lukudo, nota nell’ambiente sportivo come “Raffa la bionda”, per una sua battuta sul colore dei capelli, una delle quattro componenti, tutte di colore, che hanno vinto l’oro ai Giochi del Mediterraneo, è campana. Meglio, aversana. 24 anni il prossimo 29 luglio, è nata nella cittadina in provincia di Caserta. La giovane, con le altre tre atlete, rappresenta il simbolo di un’Italia multirazziale. La famiglia, infatti, è originaria del Sudan, ma si era stabilita da tempo in Italia: prima nel Casertano e successivamente, quando “Raffaella” aveva appena due anni, a Modena.

Come si legge sul sito della Fidal, ha scoperto l’atletica nel 2006, con il Mollificio Modenese, per diventare quindi una promessa del giro di pista sotto la guida tecnica di Mario Romano. Nel 2011, dopo aver dimostrato il suo valore ancora allieva ai Mondiali di categoria (semifinalista sul piano nonostante un infortunio alla vigilia della gara), si è trasferita per un paio di anni con la famiglia nei pressi di Londra, rientrando poi in Italia. Dal giugno 2015 si allena con Marta Oliva alla Cecchignola, nel centro sportivo dell’Esercito, sotto i cui colori gareggia. Nella stagione indoor 2018 si è migliorata più volte fino a 52.98 (sesta italiana di sempre al coperto), realizzando poi il primato nazionale della 4×400 ai Mondiali. Studia scienze motorie ma ha frequentato l’istituto d’arte, conservando la passione per disegno e foto.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico