Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Mondragone, Ambc: “Tre proposte concrete per l’Amministrazione”

Un’Amministrazione comunale attenta e vivace agisce anche attraverso gesti apparentemente minimi, ma che in realtà possono concretamente contribuire ad avviare grandi cambiamenti. L’Associazione Mondragone Bene Comune oggi ne segnala tre. Il primo: le ordinanze che mettono al bando le stoviglie di plastica monouso vanno prendendo sempre più piede. Pur non esistendo un espresso divieto legislativo di usare e commercializzare stoviglie non compostibili, alcuni comuni hanno scelto di escluderne l’uso, in linea con le normative e le direttive comunitarie vigenti sulla riduzione dei rifiuti, sul riciclo e l’economia circolare. L’Ambc segnala l’ordinanza di Pollica (http://www.comune.pollica.sa.it/dettaglio_comune.php?id=125&ref=1) ed invita il sindaco Pacifico a considerarla per avviare anche a Mondragone una svolta nella produzione dei rifiuti.

Il secondo: il 20 luglio prossimo molti comuni saranno in piazza per raccogliere le firme e spiegare la proposta di legge di iniziativa popolare che una delegazione di sindaci ha depositato in Corte di Cassazione lo scorso 14 giugno. Stiamo parlando della proposta di legge per introdurre l’ora di educazione alla cittadinanza, come materia curricolare, nelle scuole di ogni ordine e grado. Per tutte le informazioni, i materiali e per aderire: www.anci.it.  L’Ambc invita il sindaco Pacifico ed il leader della minoranza Schiappa ad essere in piazza, il prossimo 20 Luglio, per spiegare la proposta di legge e per raccogliere le firme.

Il terzo: ritorniamo sull”Amministrazione Condivisa’ e sui Patti tra cittadini e comuni. Mentre il sindaco Pacifico sulla nostra proposta di Regolamento per l’Amministrazione Condivisa continua a fare orecchie da mercante e a tradire il programma sul quale è stato eletto, in tante parti d’Italia, attraverso il coinvolgimento regolamentato e pattuito dei cittadini, vengono gestiti centinaia di beni comuni. Uno degli ultimi casi riguarda la città di Caserta e Villa Giaquinto, un patto complesso che unisce tutela del verde, cultura ed inclusione sociale. Per saperne di più: http://www.labsus.org/2018/07/villa-giaquinto-bene-comune-il-primo-patto-a-caserta. Ritorneremo nei prossimi giorni ancora una volta sulla vicenda della transazione con la Covim srl. Per ora una piccola annotazione a margine: qualcuno continua a sminuire la nostra presenza politica.

‘L’Ambc sa solo parlare’: questo è il giudizio che interessati commendatori formulano, ignorando che parlare a ragion veduta (come nel caso della transazione con la Covim srl), proporre cose concrete, fattibili ed innovative (come le tante proposte fatte in questi mesi, comprese queste ultime due), contestare ed opporsi con assiduità a ciò che non viene fatto rispetto agli impegni assunti (per esempio rispetto alla ludopatia e al gioco d’azzardo), oppure viene fatto male (per esempio nella nomina dei propri rappresentanti in enti e società senza trasparenza, senza avviso pubblico e senza indirizzi del Consiglio comunale) e proporre puntuali alternative (per esempio l’’Amministrazione condivisa’ e il Baratto amministrativo), è tipico della buona politica. Che, purtroppo, non fa quasi più nessuno. L’attività amministrativa è un compito che gli elettori per il momento hanno scelto di affidare a questo sindaco, alla sua giunta e a questo consiglio comunale. Elettori che di questa scelta, ne siamo convinti, se ne stanno già amaramente pentendo.

Associazione Mondragone Bene Comune

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ecotransider e puzza, è finita: il Consiglio di Stato dà ragione a Comune e Asi - https://t.co/nzQfEupdJu

Cesa, assistenza a vittime di pizzo e usura: presentazione progetto il 18 dicembre - https://t.co/xdMRRde2rD

Trentola rappresenta Aversa in conferenza sindaci Asl: insorge "Noi Aversani" - https://t.co/zxkVNMuXpN

Osteoporosi, un "killer" per donne anziane: esperti si confrontano a Napoli - https://t.co/MZazt0xmu4

Condividi con un amico