Napoli

Napoli, arrestato a Barra narcos latitante del clan Gallo di Torre Annunziata

Si nascondeva in un appartamento a Barra, quartiere periferico di Napoli, a pochi chilometri di distanza da Torre Annunziata con la sua compagna e la figlia. Antonio Ruggiero, 34 anni, alias “ferro filato”, ritenuto appartenente al clan di camorra “Gallo-Limelli-Vangone”, è stato tratto in arresto dai carabinieri nel corso di un blitz scattato all’alba. Deve scontare una condanna a 12 anni e 4 mesi di reclusione per associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti aggravata dalle finalità mafiose.

I militari dell’Arma sono entrati in azione con un elicottero partito da Pontecagnano e con i colleghi del decimo Reggimento. Ruggiero ha tentato la fuga, si è nascosto sotto un furgone ma è stato individuato e bloccato. Nell’appartamento i carabinieri hanno trovato una patente falsa. L’uomo è stato condotto nel carcere di Secondigliano.

Ruggiero è considerato persona di fiducia di Giuseppe Gallo, detto “Peppe o’ pazzo”, per il quale avrebbe importato ingenti quantitativi di stupefacente dalla Spagna, droga poi immessa sul mercato napoletano.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Terrorismo, finanziavano cellula siriana: arresti in Lombardia e Sardegna - https://t.co/KV81CvgKOk

Polieco: "Impianti di rifiuti in fiamme, la Terra dei Fuochi in tutta Italia" (09.05.18) https://t.co/afoOWqVqek

La "Ndrangheta immobiliare", sei arresti contro cosche Tegano e Condello - https://t.co/1WsK1XFYHT

Aversa, "Chi ha ucciso Andrea d'Ungheria?": cena-delitto dell'istituto "Mattei" - https://t.co/fTa8QvdEfr

Condividi con un amico