Succivo

Succivo, corteo e dibattito sulla Legalità dell’istituto “De Amicis”

“Noi non ci stiamo”, è il titolo della manifestazione organizzata dall’istituto comprensivo “De Amicis” di Succivo a conclusione della Settimana della Legalità. Doppio appuntamento per oggi, mercoledì 21 marzo. Alle ore 11 tutti gli allievi dell’Infanzia, della Primaria e della Secondaria di primo grado marceranno in corteo per le strade cittadine a testimonianza della centralità della scuola nella formazione dei giovani e la necessità di una forte alleanza tra famiglia, territorio e istituzione scolastica per la crescita civica dei futuri cittadini. Mentre nel pomeriggio, alle ore 16.30, all’Auditorium “Paolo VI”, si svolgerà un convegno pubblico sul “Ruolo della Cultura e della Scuola nella formazione della coscienza critica dei giovani”. Numerose personalità, genitori e le associazioni che operano sul territorio si confronteranno per una profonda riflessione sugli ultimi episodi accaduti a scuola e nella comunità di Succivo.

“Il nostro compito – afferma il dirigente scolastico Mario Nocera – è promuovere la cultura della legalità e del rispetto di quanti con dedizione operano tutti i giorni a vario modo nelle istituzioni, per insegnare il difficile cammino della crescita e del senso di appartenenza alla nostra comunità. È fondamentale farlo in sinergia e con azioni condivise, ottimizzando idee, risorse umane ed energie. Questo è quello che stiamo provando a fare noi. Questo è quello che auspichiamo facciano tutti”.

Alla manifestazione hanno aderito il Consiglio Regionale della Campania, il Comune di Succivo, la Cgil Campania, Legambiente, il Comitato Don Peppe Diana e l’associazione Libera. Interverranno, oltre al preside Nocera, don Maurizio Patriciello – parroco del Parco Verde di Caivano; Camilla Bernabei – segretario generale della Cgil Campania; Antonio Borrelli – questore di Caserta; Stefano Graziano – consigliere della Regione Campania; Valerio Taglione – referente “Comitato Don Peppe Diana” e “Libera”; Paola Pascale – referente locale Legambiente; Massimiliano Noviello – figlio dell’imprenditore-coraggio Domenico, vittima innocente di camorra; Italia Crispino – avvocato penalista al Tribunale per i Minorenni di Napoli; Gianni Colella – sindaco di Succivo; Giuseppe Dell’Aversana – sindaco di Sant’Arpino. L’incontro sarà moderato da Fiorenzo Marino.

L’organizzazione della mattinata prevede la sospensione del servizio mensa. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per dire insieme: “Noi non ci stiamo!”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico