Carinaro

Carinaro, Pd respinge accuse del M5S: “Candidatura di Dell’Aprovitola è un’immensa opportunità per il territorio”

Carinaro – “Il sonno della ragione che, purtroppo, affligge gli esponenti del Movimento 5 Stelle di Carinaro, li induce a fantasiose ricostruzioni, tendenti a voler generare paure nei cittadini”. Così il circolo del Partito Democratico di Carinaro esordisce nel replicare alle accuse lanciate dal MeetUp di Carinaro sulla candidatura alla Camera della sindaca Annamaria Dell’Aprovitola. Secondo i pentastellati l’intento del primo cittadino sarebbe quello di abbandonare il proprio comune, e quindi tradire la fiducia degli elettori, per un “posto al sole” a Montecitorio (leggi qui). Accuse che il Pd respinge categoricamente.

“La candidatura alla Camera dei Deputati, nel Collegio uninominale di Aversa, della dottoressa Dell’Aprovitola – sottolineano i Dem – esprime il riconoscimento per il ruolo di responsabilità e partecipazione che, negli ultimi anni, il circolo di Carinaro ha svolto all’interno del Partito Democratico provinciale; rappresenta il riconoscimento per la capacità di guida che il primo cittadino di Carinaro ha saputo svolgere all’interno del coordinamento dei sindaci dell’agro aversano; costituisce un’immensa opportunità per il Comune di Carinaro e per tutto l’hinterland aversano”.

L’accusa dei cinquestelle, quindi, secondo il Pd, “oltre a costituire un attacco ingeneroso nei confronti del sindaco, che da sempre è instancabilmente impegnata nella risoluzione dei problemi della nostra comunità, rappresenta un subdolo e menzognero tentativo di delegittimazione delle capacità dei collaboratori del primo cittadino, i quali saranno sicuramente capaci di proseguire nell’adempimento del mandato elettorale; ma soprattutto esprime un’offesa per l’intelligenza dei carinaresi, ai quali non può sfuggire che l’auspicata elezione di una propria concittadina al Parlamento nazionale significherebbe porre, per la prima volta, direttamente, i problemi e le potenzialità del nostro territorio all’interno dell’agenda politica nazionale”.

Intanto, polemiche a parte, prosegue la campagna elettorale per le elezioni del 4marzo. A tal proposito, i democratici annunciano: “In questi giorni non andremmo nei club dell’alta finanza, ma saremmo nella piazza, nelle strade, nelle case dei nostri cittadini, come abbiamo sempre fatto, per capire i loro bisogni, ascoltare i loro problemi, individuare le loro aspettative e porli al centro della campagna elettorale, con la speranza e la fiducia che dal 5 marzo possano trovare voce, con Marianna Dell’Aprovitola, nel Parlamento nazionale”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico