Napoli

Donne e inestetismi alle gambe, meeting a Napoli di “Flebologia Oggi”

Una donna su due soffre di inestetismi alle gambe legati ai capillari e alla cellulite. E’ quanto emerso dai lavori di “Benessere e bellezza delle gambe”, il corso rientrante nel programma della 31esima edizione di “Flebologia Oggi”, promosso e organizzato dal chirurgo vascolare professor Lanfranco Scaramuzzino, primario dell’ospedale internazionale di Napoli. Al centro dei lavori anche alimentazione, postura, pratica sportiva, estetica e dermatologia.

“Le gambe sono vissute per la loro funzione e la loro estetica. Compito del flebologo è comprendere le richieste formulate nella loro globalità e fornire le soluzioni possibili e concrete includendo la cura medica e/o chirurgica senza dimenticare l’attenzione all’aspetto estetico. – dice Scaramuzzino – Le gambe rappresentano per molte donne la parte più importante del corpo, a cui dedicano molta attenzione e tempo per tenerle sempre in perfetta forma. A volte, però, è necessario ricorrere alla medicina”.

“Il concetto di ‘benessere’ non si limita all’assenza di malattia ma coinvolge tutti gli aspetti del vivere umano, inclusa la qualità della vita. – ha aggiunto la psichiatra Antonella Scorza – Anche l’Oms ha proposto una definizione di benessere come ‘lo stato emotivo, mentale, fisico e sociale che consente alla persona di raggiungere e mantenere il proprio potenziale personale della società’. Le gambe sono e vengono vissute come il crogiolo di molteplici aspetti a partire dalla deambulazione fino ad arrivare alla seduzione”.

“La dieta chetogena normoproteica può aiutare le donne a eliminare le adiposità localizzate nella regione trocanterica. Sfatiamo anche il mito dell’acqua. E’ utile, invece, bere sempre, durante e lontano i pasti. – ha osservato la biologa nutrizionista Adriana Carotenuto – Ricordiamo il ruolo della fibra alimentare che previene la stipsi, uno dei fattori sui quali agire per le patologie venose”.

Il meeting ha rappresentato il momento conclusivo di un lungo fine settimana iniziato con il 30esimo congresso nazionale della Società Italiana di Flebologia, presieduto dal prof. Gennaro Quarto, chirurgo generale e vascolare dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Durante i lavori si sono svolte le votazioni per il rinnovo del direttivo della Sif.

Questi gli eletti per il biennio 2018-19: Gennaro Quarto (primo eletto, 264 preferenze), Antonio Sellitti, Marco Apperti, Roberto Di Mitri, Vincenzo Strati, Olindo Pieroni, Ermenegildo Furino, Augusto Farina, Marco Viani, Giovanni Nano, Marcello Bernardini, Massimo Pisacreta, Eugenio Bernardini, Claudio Rosco.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico