Home

Katainen: “Sui conti pubblici l’Italia mente”. Caputo (Pd): “Strumentale e ingeneroso”

“Le critiche del commissario europeo Jyrki Katainen all’Italia sono strumentali e ingenerose e i numeri dicono altro. Le stime di crescita contenute nelle ultime previsioni della Commissione Ue sono positive, come pure i dati Istat che indicano una crescita del Pil all’1,8%”.

Lo ha dichiarato Nicola Caputo, parlamentare europeo del Pd – gruppo S&D, dopo le critiche di Katainen secondo cui, a dispetto del Pil che (dato di oggi) cresce al passo consolidato di 1,8% l’anno, i conti pubblici dell’Italia non stanno migliorando. Tanto che la Ue si starebbe preparando a un richiamo formale.

Ma per Caputo “il progetto di legge di bilancio varato dal Governo Gentiloni va nella giusta direzione. Voglio essere chiaro: non si torna indietro. Non possiamo permetterci di ripercorrere la strada dell’austerità che ha pesato gravemente sulle condizioni degli italiani mostrando tutti i suoi limiti nell’innescare processi di rilancio economico e nella difesa delle fasce meno abbienti”.

“Certo – conclude Caputo – bisogna insistere su una linea di ‘serietà e responsabilità’, ma è arrivato il momento di investire e mettere in campo quelle misure redistributive tanto attese dai cittadini europei”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico