Napoli

“Cure palliative, mai più ultimi”, premiati manager e giornalisti in Campania

Un sorriso oltre le cure. Nella Giornata Mondiale sugli Hospice e della Settimana Nazionale sulle cure palliative, l’Ordine dei medici di Napoli e l’Osservatorio regionale malattie palliative hanno consegnato i riconoscimenti a giornalisti e direttori generali di Asl e ospedali che si sono distinti in questo ambito.

In Campania, accanto al Reparto per le cure palliative e terapia del dolore del Cardarelli, ci sono gli Hospice. Tre i direttori generali premiati: Annamaria Minicucci, a capo del Santobono-Pausilipon; Antonio D’Amore, direttore della Asl Napoli2 Nord; Nicola Cantone, dg dell’ospedale di Salerno San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona. Sette i giornalisti premiati (‘Cure palliative, mai più ultimi’), indetto dall’Associazione House Hospital onlus e da altre organizzazioni.

“La Regione Campania, con un decreto, ha previsto 400 posti letto per hospice e l’apertura di 14 hospice” ha fatto sapere Sergio Canzanella, direttore dell’Osservatorio regionale Cure Palliative e Medicina del Dolore.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Casapesenna, De Luca inaugura centro servizi dell'area Pip - https://t.co/gn463FNtRp

Santa Maria Capua Vetere, campione di arti marziali assolto da reato di rapina - https://t.co/Eef4eYfZcD

Aversa, crisi mercatini natalizi: la Lega chiede ubicazione più consona - https://t.co/Rq1YkNVXXS

Marcianise, "I mestieri dello Spettacolo": incontro con Lello Marangio - https://t.co/FW8Jj8MTiI

Condividi con un amico