Home

Uragano, dopo Harvey arriva Irma: evacuazioni in Florida, vittime nelle Antille francesi

Il governo delle Bahamas ha ordinato un’evacuazione obbligatoria delle isole nella parte meridionale dell’arcipelago a causa dell’uragano Irma. Lo ha comunicato il primo ministro Hubert Minnis, affermando che la tempesta, di categoria 5, rappresenta una terribile minaccia per le isole di Mayaguana, Inagua, Crooked Island, Acklins, Long Cay e Ragged Island. L’uragano ha raggiunto anche i Caraibi. Evacuazioni ordinate anche in Florida.

Un primo bilancio dell’uragano Irma nelle isole di Saint Martin e Saint Barthelemy parla di “almeno 2 morti e 2 feriti gravi”. L’uragano sta devastando in queste ore le isole facenti parti delle Antille francesi. Ma è solo l’inizio, come ha confermato il presidente francese Emmanuel Macron: “Posso già dirvi che il bilancio sarà duro e crudele”, ha affermato aggiungendo anche che “i danni materiali sono considerevoli”. “Verrà istituito il più velocemente possibile un fondo di emergenza e un piano nazionale di ricostruzione”, ha aggiunto Macron. “L’intera nazione è al vostro fianco, mobilitata” ha scritto il presidente rivolgendosi alla popolazione colpita dall’uragano.

Il primo ministro delle Bahamas ha detto che i soccorsi “non saranno disponibili per salvare le persone che rimarranno quando l’uragano arriverà al suo massimo livello” tra giovedì e venerdì. Minnis ha poi sottolineato che sarà la più grande evacuazione dovuta a un uragano nella storia delle Bahamas. Le persone che non si sposteranno saranno “in grande pericolo” per la tempesta provocata da quello che definisce un uragano “mostro”.

Dopo Harvey, dunque, ora è l’uragano Irma a destare forte preoccupazione nei cittadini degli Stati Uniti. Sprigionando i venti più forti mai registrati per una tempesta nell’Atlantico (sino a 295 chilometri orari), Irma si sta avvicinando alle Piccole Antille con una traiettoria che sabato potrebbe portarlo in Florida. Il pericolo più immediato è per le isole sopravento settentrionali, incluse Antigua e Barbuda, le Isole Vergini Britanniche e Porto Rico.

Nel sud della Florida all’alba è cominciata l’evacuazione obbligatoria dei turisti, in particolare a Key West. Rick Scott, il governatore della Florida, ha lanciato un appello a rispettare gli ordini di evacuazione e a farlo rapidamente, annunciando che entro stasera saranno mobilitati mille uomini della Guardia nazionale. Per venerdì ne sono stati richiamati in servizio 7mila.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico