Aversa

Aversa, richiedenti asilo: Forza Italia chiede al commissario di governo un tavolo di confronto

Forza Italia di Aversa, sulla questione richiedenti asilo, a seguito della nomina da parte del governo Gentiloni del neo commissario straordinario Cappetta per la gestione in provincia di Caserta dell’emergenza migranti, chiede allo stesso di “istituire un tavolo per i comuni dell’agro aversano per conoscere l’effettiva situazione ed anche quali sono le reali criticità, affinché il commissario possa porre in essere tutti quanti gli atti opportuni e consequenziali volti al monitoraggio, controllo ed integrazione dei richiedenti asilo”.

Al sindaco Enrico De Cristofaro, inoltre, i forzisti chiedono di “rendersi protagonista sul territorio dell’agro aversano di processi volti innanzitutto ad individuare quanti richiedenti asilo, ad oggi, insistono sul nostro territorio, quanti si trovano in strutture e quali siano le stesse ed ancora quanti reali minori ci sono”.

“Affrontare immediatamente questa problematica – spiegano il presidente Paolo Galluccio e il coordinatore Orlando De Cristofaro (da sin., nella foto) – ed interloquire celermente con gli organi di governo è una priorità assoluta e ciò anche a seguito dell’accordo Anci – Viminale che ha sancito in via definitiva la presenza negli enti locali di 2,5 migranti ogni mille abitanti. Tale accordo non farà altro che implementare la già massiccia presenza dei migranti già presenti”.

Rispetto a tali vicende, contestualizzate in un territorio già molto difficoltoso in cui disoccupazione, sicurezza, micro-macro criminalità rappresentano le vere piaghe, Forza Italia chiede alle autorità competenti che “si intervenga in maniera immediata, programmata e risoluta evitando che la presenza dei migranti possa divenire ulteriore manovalanza per la criminalità creando ulteriori problemi sui nostri territori in termini di sicurezza e vivibilità”. “Al più presto – concludono gli azzurri – inviteremo la città a partecipare attivamente ad un incontro-dibattito sul tema”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico