Home

Svizzera, frana al confine con la Lombardia: 100 sfollati

Frana in Val Bregaglia, in Svizzera, appena oltre il confine con la Lombardia. Sono circa 100 le persone evacuate dopo il crollo del Pizzo Cengalo, allontanati alcuni abitanti di Bondo, Promontogno, Sottoponte, Spino e i turisti di un campeggio vicino. Chiusa la strada cantonale tra Stampa e Castasegna, i collegamenti con la Valchiavenna sono garantiti dai passi del Bernina e dello Spluga.

GUARDA IL VIDEO

Alcuni escursionisti rimasti intrappolati sono stati soccorsi in elicottero, ma la sindaca di Bregaglia, Anna Giacometti, si dice preoccupata “per la Val Bondasca, dove ci potrebbero essere escursionisti e persone all’alpe”. Lo si legge sul sito della tv Svizzera e sulle cronache delle testate locali, che riferiscono anche del crollo del ponte vecchio del fiume Bondasca, a Bondo, e di alcune baite.

I video del fiume di detriti che arriva addosso alle case sono comparsi anche su Youtube. Al momento non si segnalano comunque feriti.

“Dal 24 giugno – si legge su rsi.ch – è stata registrata una trentina di piccoli crolli e i segni di nuovi cedimenti erano già stati notati domenica 13 agosto. L’area, che ha segnato movimenti nel 2011 e nel 2012, era tenuta sotto controllo. Un bacino artificiale, costruito in passato per raccogliere il materiale in caduta dalla montagna, si sta riempiendo e ha già sorpassato un livello critico. Il materiale, tuttavia, non è ancora fuoriuscito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico