Caserta Prov.

Carinaro, lite tra assessore e Lsu. Dell’Aprovitola: “Polemica montata ad arte da Barbato”

Carinaro – Sulla vicenda della lite tra un assessore e un lavoratore socialmente utile, denunciata dall’opposizione consiliare di “Uniti per Cambiare” attraverso il capogruppo Giuseppe Barbato, interviene il sindaco di Carinaro, Annamaria Dell’Aprovitola, ritenendola una strumentalizzazione politica.

E lo fa con una lettera aperta alla cittadinanza che di seguito riportiamo:

Cari cittadini, come al solito il capogruppo di opposizione, attesa l’assoluta mancanza di argomentazioni politiche, e pur di balzare agli onori della cronaca, non fa che montare inciuci e polemiche, nella cui “arte”, data l’impareggiabile formazione, è maestro.

L’accaduto su cui sta ignobilmente speculando riguarda un confronto animato tra un assessore ed un dipendente Lsu verificatosi qualche settimana fa al Comune. Io direi normale dialettica. Non ero presente e, appreso il fatto, ho parlato con i due interessati. Ascoltati entrambi, tutto è tornato come prima. L’unico a fare una tempesta in un bicchier d’acqua è il capogruppo dell’opposizione che cerca di dipingere a fosche tinte persone che sono ben note nel paese per il loro perbenismo, per la loro professionalità, per la loro disponibilità e per la loro cortesia.

In verità, non mi sono preoccupata di comunicarvi quanto accaduto, non era tra le mie priorità. Si lavora ad altro, tutti i giorni. Non immagino che, a fronte di tanti impegni, alla cui soluzione sono chiamata e siamo chiamati come amministrazione, dovessi rendere conto anche di questi episodi. Ma come al solito c’è chi provoca. Perciò ho avvertito l’esigenza di spiegarvi, al fine di tranquillizzarvi, è mio dovere farlo, che nulla è accaduto.

Va tutto bene. Certo, mi rendo conto quanto fastidio possa provocare ciò ad un capogruppo che, politicamente, da anni or sono, non ha rappresentato nulla. Nessuno ricorda il suo operato, alias: ‘Tutto chiacchiere e distintivo’. I latini dicevano ‘Nomen omen’ che, tradotto letteralmente, significa “il nome è un presagio”. Nel nostro caso potremmo dire del soprannome…e voi capirete! 

Colgo l’occasione per confermare inequivocabilmente la mia stima nei confronti della maggioranza consiliare, dei dipendenti comunali e del personale Lsu, ai quali va il mio più sentito ringraziamento per la preziosa collaborazione.

Il sindaco di Carinaro, Annamaria Dell’Aprovitola

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico