Castellammare - Agerola - Pimonte

Camorra, ex pentito di Castellammare ucciso in un agguato ad Agerola

Antonio Fontana, 59 anni, di Castellammare di Stabia (Napoli), ritenuto affiliato in passato al clan dei Somma-Maresca non più attivo, è stato ucciso domenica sera davanti ad una pizzeria ad Agerola mentre in auto attendeva la moglie entrata nel locale.

Conosciuto negli ambienti criminali come ‘o Fasano è un esponete di spicco di una delle famiglie protagoniste della faida di camorra del 2005. Era un ex collaboratore di giustizia, fratello di un altro collaboratore, Luciano.

La vittima era con la moglie e con un gruppo di familiari, in attesa di cenare nella pizzeria di Agerola “I galli”. Ma due sicari in auto hanno esploso più colpi. Inutili i soccorsi e la folle corsa verso l’ospedale di Castellammare. L’uomo è morto durante il tragitto. Dei sicari invece si sono perse le tracce.

Si è appreso che le targhe dell’autovettura (una Panda nuova di colore scuro) utilizzata dai sicari sono state rubate ad un videoreporter di Castellammare di Stabia, Gaetano Cuomo, che aveva parcheggiato la sua vecchia auto – una Panda di colore verde – da tre giorni in via Vecchia Pozzano.

Lunedì mattina i carabinieri sono andati nella sua abitazione e l’operatore dell’informazione ha così scoperto il fatto e ha denunciato il furto. I militari sono risaliti a lui dopo aver letto la targa analizzando i filmati delle telecamere. L’autopsia sulla salma sarà effettuata martedì.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico