Campania

Sanità in Campania, gli infermieri chiedono a Lorenzin nuovo commissario e sblocco turn over

Napoli – Si terrà mercoledì 7 giugno, davanti alla sede del Ministero della Salute un sit-in di protesta organizzato dall’associazione Mic & Ps (Movimento Infermieri Campania e Professioni Sanitarie) al fine di chiedere al ministro Beatrice Lorenzin di determinare una data certa della fine del commissariamento della Regione Campania e l’imminente nomina del commissario alla Sanità e di concretizzare l’effettivo sblocco del turn over del personale di comparto avviando in modo celere e definitivo le assunzioni dei diversi profili professionali secondo quanto previsto dall’articolo 97 della Costituzione.

Il Movimento nasce con l’intento di tutelare e far garantire i diritti di quei professionisti sanitari campani che, ha a causa del commissariamento della sanità regionale, avvenuto nel lontano 2008, sono stati costretti a dover emigrare al nord per lavorare secondo le condizioni previste dall’articolo 97 della Costituzione e di quei professionisti sanitari che lavorano in condizioni di precariato nella Regione.

“In Campania, nonostante lo sblocco del turn over decretato dal 2016, continuiamo ad assistere ad un lento e difficoltoso avvio delle procedure di assunzione dei vari profili professionali”, spiegano gli infermieri.

Ad oggi, a seguito delle dimissioni del commissario ad acta, Polimeni, avvenute tre mesi fa, la sanità campana manca di una guida. Per questo il Movimento chiede “la nomina di un commissario che possa restituirci la nostra sanità, lo scorrimento delle fradicio di mobili esistenti e un concorso unico regionale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico