Napoli

Napoli, in fiamme la casa di Diego Nuzzo: “Grazie della solidarietà ma me ne vado”

Napoli – Sit-in di solidarietà, giovedì 1 giugno, nel cortile del Palazzo dei Marchesi della Micciatella in discesa Sanità, per Diego Nuzzo, architetto, scrittore e critico d’arte, a cui, nella notte tra lunedì e martedì scorsi, qualcuno ha appiccato il fuoco davanti alla suaporta di casa, nel rione Sanità.

Già lo scorso gennaio Nuzzo finì nel mirino per aver denunciato i clan della zona, quando a Capodanno l’esplosione di fuochi d’artificio illegali devastò un’intera ala del palazzo. Ora, dopo l’ennesima ritorsione, ha deciso di abbandonare Napoli.

Da qui l’iniziativa promossa da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, insieme a Gianni Simioli de La Radiazza, e al Movimento dei Non intellettuali, che ha visto anche una raccolta fondi per riparare i danni provocati all’abitazione dell’architetto. Presenti anche il portavoce regionale del Sole che ride, Vincenzo Peretti, i consiglieri comunali Stefano Buono e Marco Gaudini e i consiglieri di II e III Municipalità Salvatore Iodice, Debora Piemontese e Rosanna Laudanno. Si è anche provveduto ad una raccolta fondi.

Ma Nuzzo non torna indietro sulla sua decisione, intende lasciare Napoli e sottolinea: “La mia decisione è ormai irrinunciabile. Ma credo che come saranno molti altri ad andarsene, lasciando il quartiere in mao a chi ti mette la benzina sotto le porte”.

IN ALTO VIDEO CON INTERVISTA

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico