Aversa

Aversa, De Cristofaro presenta nuova Ztl: “Cambiamento epocale”

Aversa – L’avvio della zona a traffico limitato in via Roma, via Seggio e via Sanfelice previsto dal 15 giugno potrebbe slittare di una settimana. La ragione, chiarita dal sindaco Enrico De Cristofaro – nella sua prima conferenza stampa dopo il reintegro nella carica da cui era stato sospeso dal Prefetto per le indagini in cui era coinvolto nella veste di presidente dell’Ordine degli Architetti – è legata alla necessità di armonizzare il dispositivo ad alcune esigenze esposte dai commercianti affinché la ztl parta con il piede giusto. “È un cambiamento epocale. Una modifica alla viabilità cittadina che ci fa fare un grande passo in avanti”. Con queste parole il sindaco de Cristofaro ha presentato il nuovo dispositivo.

Il dispositivo prevede la chiusura dell’arteria al traffico veicolare in orario pomeridiano tutti i giorni dalle ore 16 e 30 alle ore 2, la domenica e festivi anche in orario mattutino dalle ore 9 e 30 alle 13. I varchi sono pronti, le telecamere funzionano, la possibilità di contravvenzionare coloro che non rispetteranno le norme utilizzando le immagini riprese dal sistema di video sorveglianza c’è, naturalmente sarà praticamente impossibile parcheggiare auto in via Roma salvo eccezioni che riguarderanno i veicoli addetti al carico e scarico, i mezzi di emergenza e quelli che ospiteranno persone affette da disabilità dirette alle farmacie, per le quali sarà preparata apposito regolamento.

Per consentire la mobilità di automobilisti diretti da Porta Napoli a via Saporito l’amministrazione ha previsto la possibilità di lasciare l’auto in sosta in punti strategici concordando con i titolari di parcheggi privati un orario di apertura prolungato ed una tariffa non onerosa, ha previsto l’utilizzazione di parcheggi esistenti, oggi chiusi perché curati da lavoratori socialmente utili, la realizzazione di nuovi parcheggi in aree di proprietà comunale come l’ampliamento del parcheggio di Parco Pozzi che dovrebbe estendersi occupando anche l’area oggi gestita dal circolo San Pio, la realizzazione di nuovi parcheggi in aree prossime al tribunale grazie  ad accordi in corso con i proprietari dei suoli.

Infine l’utilizzo di bus navetta, da 25 posti a sedere, che porteranno i cittadini da piazza Mazzini al tribunale effettuando una corsa ogni 30 minuti, a partire dalle ore 7, 28 e fino alle ore 19, attraversando la ztl, Naturalmente le navette potranno essere utilizzate per spostamenti interni rappresentando un servizio di trasporto cittadino che permetterà di lasciare l’automobile a casa.

A questo va aggiunta la possibilità di utilizzare le 35 bici a pedalata assistita che saranno messe a disposizione con la prossima attivazione del bike sharing. Come sottolineato più volte dal sindaco nel corso della conferenza stampa che ha visto la presenza del comandante della polizia municipale Stefano Guarino e del consigliere Michele Galluccio, è importante ricordare che il dispositivo di traffico sarà attivato in via sperimentale così da poter effettuare modifiche ed aggiustamenti anche in base alle indicazioni dei cittadini.

Entusiasta anche il consigliere Michele Galluccio: “Il nuovo dispositivo di traffico avrà conseguenze anche sulla sosta auto in via Roma. Chi lascerà in sosta l’auto all’interno della zona a traffico limitata, sarà multato.  Sarà consentito l’accesso alla zona a traffico limitata solo ai residenti che dovranno chiedere il pass presso il comando vigili urbani. Consentito il carico e scarico per i negozi che insistono su via Roma fino alle 16.30 ovvero prima dell’avvio della zona a traffico limitata. Ci son dei pass ‘speciali’ e temporanei come ad esempio per chi svolge un lavoro di pubblica utilità o per chi deve recarsi ad esempio in una delle chiese poste all’interno dell’area a traffico limitata per un matrimonio. Ovviamente ogni tipo di eccezione deve essere sollevata ed autorizzata dal comando vigili”.

Il comandate della Polizia Municipale Stefano Guarino ha spiegato le sanzioni per i trasgressori: “Chi attraverserà la zona a traffico limitata senza averne diritto, sarà multato, attraverso la visione delle immagini delle telecamere, con una sanzione di 81 euro che sarà decurtata del 30% qualora pagata nei primi 5 giorni dalla notifica. Anche chi sosterà all’interno dell’area riservata ai pedoni sarà multato per divieto di sosta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico