Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, degrado urbano e trasporti: “Noi” incontra i commissari

Nei giorni scorsi, alcuni membri dell’associazione “Noi di Trentola Ducenta” si sono recati nella casa comunale per un incontro programmato con la triade commissariale per discutere di alcune delle tante problematiche che interessano la città. Erano presenti Andrea Sagliocco, Nicola Venditto, Biagio Sagliocco, Luisa Senese, Angelina Di Caprio e Raffaele Costanzo.

I punti principalmente trattati durante l’incontro sono stati: lo stato di degrado di alcune delle piazzette di Trentola Ducenta, viabilità e trasporti pubblici. “E’ infatti sotto gli occhi di tutti – spiegano dall’associazione – lo stato fatiscente di alcune piazzette che dovrebbero essere delle piccole oasi di svago o quantomeno di sano ritrovo per i tanti giovani che non hanno un reale punto d’incontro in città e per i genitori che non hanno dove poter condurre i loro piccoli per potergli offrire uno svago in un posto pulito, sicuro e sorvegliato. E, a tal proposito, i commissari non solo si sono resi disponibili ad impegnare una somma per avviare il rifacimento di una delle principali piazzette, piazzetta Pertini, ma hanno anche gradito una fattiva collaborazione della associazione nella progettazione stessa”.

Per tale motivo, Luisa Senese, architetto, ha già protocollato un progetto di fattibilità della piazza che sarà certamente di spunto al tecnico comunale. Inoltre, a causa dei tempi burocratici per la riqualificazione della piazza stessa, i commissari hanno anche accettato la proposta di ripristinare prima dell’estate, perlomeno la recinzione, al momento fatiscente.

Altro tema trattato è stato quello della viabilità, della mancanza di sicurezza per le strade prive di marciapiedi, segnaletica adeguata e dissuasori di velocità nelle principali arterie della nostra Città. Anche in questo caso, “Noi di Trentola Ducenta” sottoporrà nei prossimi giorni, un piano di messa in sicurezza di alcune strade.

Infine, i rappresentanti dell’associazione hanno chiesto l’impegno dei commissari nella riattivazione della linea bus 46, interrotta senza motivo da circa due mesi dalla Ctp: a breve dovrebbero ufficialmente chiedere all’azienda i motivi della sospensione e la possibilità di ripristinare un servizio che darebbe di nuovo la possibilità a tanti cittadini di collegarsi con la stazione ferroviaria e con le stazioni metro di Aversa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico