Ottaviano

Ottaviano, concorso nazionale Rotary: gli studenti dicono “no alla corruzione”

Ottaviano (Napoli) – Cortometraggi, spot, video, foto, disegni, vignette, scritti, poesie e temi che i ragazzi hanno elaborato sul tema della corruzione, nell’ambito del concorso nazionale voluto in tutta Italia dal Rotary e tenutosi ad Ottaviano dove centinaia di studenti, in rappresentanza delle scuole campane, hanno incontrato Alessandra Clemente, figlia di Silvia Ruotolo vittima innocente della criminalità l’11 Giugno del 1997 a Napoli e attuale assessore alla Legalità del Comune di Napoli, il colonnello dell’Arma dei Carabinieri e responsabile Sicurezza Nato, Claudio Mungivera, il magistrato della Corte di Cassazione, Raffaele Rossi.

“La Corruzione ci ruba il futuro, un freno per lo sviluppo, un danno per tutti”, era il tema del concorso nazionale, rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado e agli istituti universitari, che ha invitato lo studente ad analizzare il fenomeno per capirne le cause e le conseguenze.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico