Carinaro

Carinaro, Sepe celebra i 25 anni da vescovo: gli auguri della Congrega Sant’Eufemia

Carinaro – In una lettera inviata al cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli, il priore della Congrega “Sant’Eufemia” di Carinaro, Giuseppe Barbato, formula all’illustre concittadino i più affettuosi e cordiali voti augurali a nome suo personale, del direttivo, delle consorelle e dei confratelli tutti del sodalizio religioso in occasione della ricorrenza del 25esimo anniversario di ordinazione episcopale del porporato.

Barbato riporta l’annuncio che ho fatto per l’occasione sul gruppo facebook “Sono di Carinaro e…ne sono fiero”: “Oggi, alle 18, nel Duomo di Napoli, noi carinaresi saremo presenti al giubileo sacerdotale ed episcopale del nostro cardinale Crescenzio Sepe. Così come cinquanta anni fa, il 12 marzo 1967, allorquando venne ordinato sacerdote dal vescovo Antonio Cece, nel Duomo di Aversa. Così come quel 26 aprile 1992, quando monsignor Crescenzio Sepe, nella Basilica di San Pietro, ricevette l’ordinazione episcopale dal Santo Pontefice Giovanni Paolo II e noi Carinaresi c’eravamo. Così come quel 21 e 22 febbraio 2001 fu creato Cardinale e ricevette la berretta Cardinalizia in Piazza San Pietro da San Giovanni Paolo II e noi Carinaresi c’eravamo. Così come quel 4 marzo 2001 noi Carinaresi in un tripudio di folla lo accogliemmo come Principe di Sacra Romana Chiesa consegnandoci le chiavi d’oro della città. Così come c’eravamo il 29 giugno 2006 alla benedizione e consegna dei Palli da parte di Papa Benedetto XVI nella Basilica di San Pietro. Così come il 1 luglio 2006 noi Carinaresi lo accompagnammo all’ingresso e alla presa di possesso dell’Arcidiocesi Metropolita di Napoli: oggi 26 aprile 2017 saremo presenti a Napoli perché noi carinaresi siamo fatti così siamo sempre presenti e onoriamo i nostri compaesani illustri”.

“Voglia, sempre, gradire in questo semplice pensiero – conclude Barbato – tutta la nostra vicinanza nella preghiera e congiuntamente imploriamo attraverso l’intercessione della nostra Sant’Eufemia l’aiuto di Maria, Madre di Dio, Madre nostra e Madre dei Sacerdoti e di San Gennaro per la Sua missione di pastore della diocesi napoletana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico