Gricignano

Gricignano, residui di macelleria abbandonati in un campo: è caccia al “zuzzuso”

Gricignano – Ossa animali residui di macelleria, alimenti ancora incartati, bevande nelle loro bottiglie. Più che una discarica abusiva improvvisata, ad un primo sguardo superficiale, potrebbe anche essere scambiata per un deposito temporaneo di alimenti con biscotti e bevande in bella mostra. A ben guardare, invece, si è di fronte all’ennesima discarica a pochi passi dalle abitazioni di Gricignano, in un terreno di una traversa di via Larga, alle spalle di un esercizio commerciale che vende materiale elettrico all’ingrosso, completamente estraneo alla vicenda.

A denunziare questa ennesima impresa dei soliti moderi untori il vicesindaco di Gricignano, Andrea Aquilante, che ne ha pubblicato le foto in una pagina Facebook che egli stesso gestisce significativamente intitolata “La terra dei zuzzusi”, un vero e proprio archivio delle vicende ambientali del popoloso centro alle porte di Aversa e di quelli limitrofi.

Questa volta l’impressione è che dovrebbe essere semplice a risalire agli incivili che hanno abbandonato sacchetti e scatole il cui contenuto è a metà tra una discarica e una dispensa.

Accanto alle ossa, che, intuitivamente possono farsi risalire a lavorazione di macelleria, vi sono, infatti, decine e decine di confezioni multiple di wafer ancora integre, ma scadute, oltre a bottiglie di succhi vari ed altre boccette, sebbene integre, un po’ più inquietanti per quanto concerne il contenuto.

L’amministrazione comunale si sta attrezzando, in collaborazione con la Senesi, la società di Porto Sant’Elpidio che effettua il servizio di igiene urbana in paese, affinché i rifiuti vengano rimossi. Nello stesso tempo la Polizia municipale sta cercando di individuare gli autori di questo sversamento (o sversamenti) abusivi e alquanto strani per quanto riguarda il tipo di rifiuti. Da un primo approccio, pare potrebbe trattarsi di rifiuti provenienti da qualche supermercato che ha al proprio interno anche il banco per la lavorazione e la vendita delle carne.

Una volta identificati gli autori, l’amministrazione comunale di Gricignano provvederà a denunziarli alla competente magistratura del tribunale di Napoli Nord in Aversa ai quali la polizia municipale invierà il relativo rapporto su una vicenda che presenta non pochi lati oscuri.

In alto una galleria di immagini (attendere caricamento…)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico