Carinaro

Carinaro, area mercato: l’opposizione chiede Consiglio Comunale aperto

Carinaro – La vicenda dell’area mercatale in procinto di ritornare nel pieno possesso del “proprietario”, ossia del Comune di Aversa, induce il gruppo di opposizione consiliare “Uniti per Cambiare” a chiedere la convocazione d’urgenza di un Consiglio comunale aperto.

Il capogruppo Giuseppe Barbato, insieme ai consiglieri Assunta Madonia, Alfonso Turco e Massimo Emiliano Petrarca, spiegano: “Da qualche giorno è stata divulgata la notizia della cessazione del contratto di fitto che il nostro Ente aveva con il Demanio e ora, con il passaggio dei beni demaniali dello Stato ai comuni di appartenenza, si vocifera in più ambienti che il Comune di Aversa sta avanzando delle pretese nei confronti del Comune di Carinaro a contratto scaduto. Molti sono i cittadini e soprattutto i commercianti che sono in stato di agitazione per lo spettro non solo del possibile spostamento della fiera settimanale ma della pertinenza dei beni fino a qualche mese fa gestiti da Carinaro”.

“Se il tutto corrispondesse al vero – continuano dalla minoranza – in un batter d’occhio la cittadinanza verrebbe privata di una parte di territorio che è pur vero che fa parte del comune normanno ma che da sempre è considerato carinarese, vuoi per i precedenti storici, vuoi per la presenza prima della Piazza d’Armi e poi per la presenza degli esuli giuliano-istriani-dalmati che hanno vissuto nel cosiddetto ‘Campo Profughi di Carinaro’ molti anni della loro vita fino agli inizi degli anni ’60 intrecciando uno stretto legame con i carinaresi. E anche perché da sempre quell’area è considerata l’entrata di Carinaro”.

Da qui la richiesta di discutere in Assise sul seguente ordine del giorno: “Stato attuale dell’’ex Area Demaniale in fitto al Comune di Carinaro fino al febbraio 2016 sulla quale sono stati realizzati parcheggi, villa comunale, campo di bocce, sede protezione civile e dove si svolge la fiera settimanale: i cittadini devono sapere il loro futuro, qual è in prospettiva della esecuzione della pista di atletica leggera da parte del Comune di Aversa”.

“La richiesta – dichiara il capogruppo Giuseppe Barbato (nella foto) – scaturisce dalle sollecitazioni e delle giuste preoccupazioni di moltissimi concittadini che desiderano non solo sapere la veridicità dei fatti ma partecipare alla vita attiva del proprio paese in considerazione all’importanza strategica che riveste l’area interessata, essendo il ‘biglietto d’ingresso’ della nostra Carinaro. Voglio solo sperare – conclude Barbato – che la maggioranza sia sensibile a tale richiesta perché la salvaguardia e il possesso dell’area interessata riguarda tutti, maggioranza e opposizione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico