Italia

AULA, Seduta 755 – Consiglio europeo, comunicazioni Gentiloni e approvazione risoluzioni

Roma – AULA, Seduta 755 – Consiglio europeo, comunicazioni Gentiloni e approvazione risoluzioni

ODG | Resoconto Stenografico | Resoconto Sommario

Nella parte pomeridiana della seduta il Presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni Silveri, ha reso comunicazioni in vista del Consiglio europeo del 9 e 10 marzo 2017. Si è quindi svolta la relativa discussione al termine della quale la Camera ha approvato la risoluzione Rosato n. 6-00297 e respinto le risoluzioni Fedriga n. 6-00298 e Marcon n. 6-00299; ha approvato la risoluzione Francesco Saverio Romano n. 6-00300 e respinto la risoluzione Battelli n. 6-00301; ha approvato la risoluzione Brunetta n. 6-00302, riformulata e la risoluzione Artini n. 6-00303, riformulata; ha infine respinto le risoluzioni Rampelli n. 6-00304 e Pili n. 6-00305.

Nella parte antimeridiana della seduta la Camera ha approvato le risoluzioni Garofani, Cicchitto n. 6-00290 e Vito n. 6-00292 e ha respinto le risoluzioni Frusone n. 6-00293, Gianluca Pini n. 6-00294, Palazzotto e Marcon n. 6-00295 e Artini n. 6-00296, presentate alla relazione delle Commissioni III e IV sulla deliberazione del Consiglio dei ministri in merito alla partecipazione dell’Italia alle missioni internazionali adottata il 14 gennaio 2017 (Doc. XVI, n. 3).

Alle ore 15 ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata, trasmesse in diretta televisiva, sui seguenti argomenti: iniziative di competenza in merito all’efficacia delle misure del diniego e della revoca del permesso di soggiorno, in particolare a seguito di condanne per reati connessi alle sostanze stupefacenti (Fedriga – LNA); iniziative di competenza volte ad evitare la delocalizzazione da parte di imprese destinatarie di finanziamenti pubblici, con particolare riferimento all’impianto dell’azienda Isolante K-Flex sito a Roncello (Monza e Brianza) (Ricciatti – MDP); elementi ed iniziative in relazione ai tagli al fondo nazionale per le politiche sociali e al fondo nazionale per la non autosufficienza, anche in considerazione della tutela dei diritti incomprimibili delle fasce sociali più deboli (Di Vita – M5S); misure a favore della genitorialità e a sostegno dei nuclei familiari numerosi (Calabrò – AP-NCD-CpE); elementi in merito all’estensione dell’istituto del piano di rientro alle aziende sanitarie locali ed ai relativi presidi ospedalieri (Monchiero -CI); elementi in merito alla nomina del dottor Luigi Marroni alla carica di amministratore delegato della Consip, anche in relazione alla direttiva del 24 giugno 2013 in materia di selezione dei componenti degli organi di amministrazione delle società controllate dal Ministero dell’economia e delle finanze (Fassina – SI-SEL); elementi ed iniziative in ordine alla permanenza in carica del dottor Luigi Marroni in qualità di amministratore delegato della Consip, alla luce delle notizie relative all’inchiesta giudiziaria in corso (Brunetta – FI-PdL); posizione del Governo italiano sul tema dei fondi volti a finanziare il controllo delle nascite e l’aborto legale nei Paesi in via di sviluppo, nell’ambito del prossimo incontro informale dei Ministri responsabili per la cooperazione e lo sviluppo dell’Unione europea (Gigli – DeS-CD); iniziative in ambito europeo e internazionale per la realizzazione di un blocco navale in prossimità della Libia (Rampelli – FdI-AN); iniziative volte a promuovere, nelle competenti sedi internazionali, il riconoscimento del genocidio yazida, nonché per assicurare i responsabili alla giurisdizione della Corte penale internazionale (Locatelli – M-PSI-PLI); iniziative di competenza volte a sviluppare, nel contesto della stabilizzazione del territorio iracheno, un piano di intervento per la ricostruzione e la riconciliazione, con particolare riferimento alle minoranze vittime dei crimini perpetrati da Daesh (Quartapelle Procopio – PD).

Per il Governo sono intervenuti il Ministro dell’interno Marco Minniti, il Ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda, il Ministro degli affari regionali Enrico Costa, il Ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan e il Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Angelino Alfano

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il clan Zagaria in Romania: Inquieto sarà estradato in Italia - https://t.co/JopdmxHijc

Napoli, "MigrAngels": la band italo-migrante "ogni oltre ideologia" - https://t.co/uoBSdlfvYA

Napoli, Enzo Dong inaugura il negozio "StartUp" - https://t.co/3p2na3UAJq

Marvin Hagler, l'ex campione del mondo di pugilato incontra gli studenti di Secondigliano - https://t.co/H4PNei1g4F

Condividi con un amico