Caserta

Chocolate days a Caserta: dolce weekend con i maestri cioccolatieri

Tutelare la tradizione della produzione del cioccolato attraverso un percorso di qualità che coinvolge e collega il nord al sud Italia con le migliori espressioni del cioccolato artigianale Made in Italy. Protegge un patrimonio enorme di cultura e tradizione, Chocolate Days, l’evento organizzato dalla Claai (Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane), in collaborazione con Tanagro Legno Idea, patrocinato dal Comune di Caserta e dalla Camera di Commercio, per il secondo anno consecutivo nella sorprendente Città della Reggia.

Un lungo week end fino al 14 febbraio per celebrare la festa del cioccolato, per degustare il vero cioccolato fondente, cioccolatini classici o al pistacchio, passando per quelli alle nocciole, alle praline fino alle creme spalmabili, per acquisire informazioni sui cioccolati, sui territori di provenienza e sulla loro storia.

La magia e la bontà del cioccolato artigianale sono tornate ad essere protagoniste a Caserta, in Corso Trieste, per la seconda edizione della festa del cioccolato, ideata dal coordinatore del “Chocolate Days” Gianfranco Ferrigno, componente della giunta regionale della Claai ed accolta dalla Presidente Claai Caserta Adelaide Tronco,  dedicata al cioccolato artigianale sotto le sue più svariate forme, ma rigorosamente senza grassi e oli vegetali aggiunti, utilizzando solo cacao.

Numerosi gli stand di maestri cioccolatieri campani che saranno affiancati dai maestri cioccolatieri provenienti da altre sette regioni: Umbria, Sicilia, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Lazio e Molise che esporranno i propri prodotti, non in competizione tra loro poiché ognuna offrirà un prodotto caratteristico e di qualità.

La manifestazione sarà l’occasione per assaggiare il miglior cioccolato artigianale in circolazione e attraverso laboratori ed approfondimenti imparare a conoscere questo dolcissimo e golosissimo alimento.

Tanti gli spunti interessanti dei maestri cioccolatieri, come quelli dettati dal siciliano Giuseppe Russo, produttore del cioccolato di Modica (prodotto con cacao tostato che viene lavorato a freddo solo nell’ultima fase di produzione per mantenere intatti i granuli di zucchero),  membro del comitato “Cioccolatieri Modica” che riunisce i produttori artigianali del cioccolato artigianale tipico della città della Contea, in attesa del riconoscimento dell’Igp del Cioccolato di Modica,  prima Igp sul cioccolato in Italia, sarà protagonista dell’appuntamento informativo dei “Cioccolati del Territorio” in programma sabato 11 febbraio alle ore 11.

La dolcezza del vero cioccolato artigianale conquisterà grandi e piccini che potranno partecipare alle fasi di lavorazione del cioccolato con il percorso di conoscenza. In Corso Trieste ci sarà uno stand dedicato ai lavori di cioccolateria.  Un laboratorio a cielo aperto “Sporchiamoci Le Mani”, dove è previsto uno spazio didattico gratuito per i piccoli, “Baby Chocolab”, sabato e domenica dalle ore 15 alle ore 16, nel quale è possibile provare con il cioccolato a realizzare deliziosi cioccolatini e tavolette di cioccolato con tutte le attrezzature necessarie per la lavorazione (prenotazione obbligatoria per tutti i laboratori al numero verde 800 973307).

Uno spazio tutto dedicato ai più piccoli per esplorare i cinque sensi con l’aiuto sabato 11 febbraio alle ore 15.00 del maestro cioccolatiere modicano Giuseppe Russo. Domenica 12 febbraio, sempre alle ore 15, spazio anche al Make Up Baby, al trucco al cioccolato per bambini a cura della look maker del Centro Estetico Stella di Teano, mentre a mostrare invece tutte le fasi di lavorazione del cioccolato sarà il maestro campano Antonio Tutela.

Il format del tour “Chocolate Days”, partito da Salerno tre anni fa per l’edizione 2017, dopo la  città della Reggia in programma fino al 14 febbraio  (con stand aperti dalle 10 alle 24), farà tappa ad Avellino dal 2 al 5 marzo prossimi,per poi finire nei confini regionali con Salerno, dal 16 al 19 marzo e raggiungere nel mese di aprile anche la Basilicata con la città di Potenza. L’ingresso è libero.  

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico