Caserta

Caserta, l’innovativo tritavetro “Sbriciola” in bar e ristoranti

Caserta – È stata approvata oggi in Giunta la delibera di presa d’atto dello schema di convenzione tra il Comune di Caserta e una società di Roma specializzata nella produzione di un macchinario, denominato “Sbriciola” e destinato principalmente ai locali pubblici che si occupano di food and beverage (bar, ristoranti, ecc.), che ha la funzione di effettuare una riduzione volumetrica degli imballi in vetro.

Si tratta di un trituratore che trasforma il vetro in una polvere molto sottile che può essere smaltita direttamente dalla società che fornisce il macchinario. Il vantaggio è duplice: per i commercianti che adottano questo strumento è previsto un consistente risparmio sulla tariffa rifiuti, potendo accedere alle premialità contemplate dalla legge.

Per il Comune, invece, si eviterebbe il conferimento della frazione dei rifiuti in vetro e questo risparmio andrebbe ad incidere su una riduzione della tariffa per i cittadini. La raccolta di questa polvere di vetro, infatti, sarebbe effettuata dalla società romana con propri mezzi, raccogliendo dei sacchi tarati per un massimo di 25 chilogrammi ognuno, e conferendoli successivamente presso le piattaforme adibite ad accogliere i rifiuti in vetro.

La convenzione, trattandosi di un provvedimento di carattere sperimentale, ha la durata di sei mesi dalla sua stipula, che dovrà avvenire prossimamente, subito dopo l’approvazione della delibera di Giunta.

“Con questa iniziativa – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – facciamo un altro passo in avanti importante. In primo luogo consentiamo ai commercianti attivi nel settore ‘food and beverage’ di risparmiare sul pagamento della tariffa rifiuti e inoltre di non preoccuparsi più di conferire la frazione dei rifiuti in vetro, dal momento che si occuperà di tutto la società che fornisce il trituratore. Inoltre, con questo provvedimento raggiungiamo anche un obiettivo di risparmio come Amministrazione comunale, evitando i costi legati al conferimento del vetro di numerose attività commerciali. Questo esperimento, poi, conferma il nostro grande attivismo in materia di rifiuti e di raccolta differenziata, con l’attenzione rivolta nei confronti di ogni iniziativa che possa mirare al raggiungimento dell’obiettivo di un’ottimizzazione del servizio e di una tutela dell’ambiente e del decoro della città”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Il teatro come risposta al razzismo: i ragazzi del Liceo 'Massimo' di Roma in scena a Maiano di Sessa Aurunca - https://t.co/B6pk2ZbEXD

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin - https://t.co/R2LTiCIYy5

Strage di San Marco in Lamis: arrestato uno dei killer - https://t.co/uKHKewnXeh

Roma, ritrovati dipinti del '600 rubati ai Parioli - https://t.co/9bD7hw89N4

Condividi con un amico