Aversa

Aversa, isola ecologica: si valuta trasferimento dopo proteste dei residenti

Aversa – Nei giorni scorsi l’assessore all’Ambiente, Tiziana D’Aniello, insieme alla Commissione Terra dei fuochi rappresentata dalla presidente Maria Grazia Mazzoni del Movimento 5 stelle e dal consigliere comunale Francesco Di Virgilio, hanno effettuato un sopralluogo presso l’isola ecologica di via Perugia in seguito alle numerose segnalazioni dei residenti che lamentano la presenza di materiale ingombrante che deturpa il decoro urbano e per i continui rumori durante le ore notturne a causa del carico/scarico dei cassoni per la raccolta degli ingombranti, degli sfalci di potatura, del vetro.

Tra l’altro la commissione ha evidenziato l’ubicazione del centro di raccolta in una zona prossima al centro di vaccinazioni per i bambini e ad altre strutture sanitarie come gli Ambulatori ubicati in via Di Giacomo (ex Inam) ed al Centro di Salute Mentale recentemente inaugurato in viale Europa. Alla presenza dei responsabili del sito e degli agenti della Polizia Municipale, si è anche valutato l’impatto sul traffico della zona della continua affluenza di mezzi pesanti per il carico e scarico merci nonché per i tanti cittadini aversani che sversano nell’isola ecologica.

Alla luce di quanto emerso, l’assessore e i due consiglieri proporranno di trasferire il centro di raccolta in un’altra zona da identificarsi. In tal modo si potrà recuperare un’importante spazio che potrà essere adibito ad area parcheggio, che servirà a decongestionare la grande affluenza di autoveicoli che affolla viale Europa, anche per la presenza del Tribunale di Napoli nord.

Il consigliere Di Virgilio, durante la visita, ha ribadito al personale della ditta Senesi, l’importanza di attenersi ai dettami impartiti nell’ordinanza sindacale 271 del 2011 in merito alla disciplina di conferimento presso i centri di raccolta, che impongono ai cittadini l’esibizione del documento di riconoscimento per poter depositare i rifiuti ingombranti. Gli stessi possono essere conferiti anche per il tramite di ditte di trasporto o di traslochi, a condizione che esse siano accompagnate dal committente residente ad Aversa o che lo stesso abbia provveduto a comunicare preventivamente all’ufficio igiene tale esigenza, facendosi rilasciare un’autorizzazione che dovrà essere esibita dalla ditta per poter effettuare il deposito.

Per ovviare all’annosa questione del deposito indiscriminato dei rifiuti all’esterno dei cancelli del centro di raccolta di via Perugia, evidenziato anche dalla consigliera Mazzoni, l’assessore D’Aniello ha assicurato la installazione di un sistema di telecamere ad alta risoluzione che, attive per ventiquattro ore, consentono di individuare e sanzionare gli autori di sversamenti abusivi.

Nel rivolgere un apprezzamento per la sollecitudine con la quale l’Assessorato all’Ambiente ha affrontato la questione, il sindaco Enrico de Cristofaro ha dichiarato che l’ipotesi di spostamento sarà all’attenzione dei progetti di rideterminazione urbanistica in fase di elaborazione, e ha inoltre sottolineato: “Come già avvenuto in altre occasioni la mia maggioranza ha mostrato collaborazione con esponenti delle minoranze, la condivisione di scelte e valutazioni, quando esse vanno nell’interesse dei cittadini, è un momento altamente positivo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico