Home

Droga da Acerra verso il Matese: quattro arresti

I carabinieri della compagnia di Piedimonte Malese, a Vairano Patenora e Napoli, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura, nei confronti di quattro indagati, ritenuti responsabili di detersione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività investigativa, attraverso il monitoraggio delle “piazze di spaccio” individuate nei comuni di Vairano Patenora e Piedimonte Matese e comuni limitrofi, ha consentito di documentare numerose cessioni delle diverse tipologie di stupefacenti, in alcuni casi anche a studenti di scuole superiori della zona.

E’ stato inoltre possibile tracciare i canali di rifornimento dello stupefacente da parte degli indagati, che sistematicamente, con cadenza settimanale, si recavano nel napoletano, ed in particolare nella zona di Acerra, dove si approvvigionavano di hashish e marijuana.

A finire agli arresti domiciliari sono stati Galdiero Aniello 36enne di Vairano Patenora e Trezza Domenico 34enne di Acerra (punto di riferimento per l’acquisizione dello stupefacente), mentre per Fusco Valentino 23enne e Daniele Francesca 24enne, entrambi di Vairano Patenora, è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria.

L’attività investigativa ha consentito, inoltre, di procedere al deferimento, in stato di libertà, per i medesimi reati, di altre cinque persone dimoranti nei comuni di Vairano Patenora e Pietravairano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico