Aversa

Truffa dello specchietto, raggirati molti automobilisti aversani

E’ la truffa in cui sono incappati diversi automobilisti aversani, quella dello “specchietto”. Si tratta di malviventi fanno credere a ignare persone di avergli danneggiato lo specchietto dell’autovettura durante un sorpasso. Sorpasso a cui l’automobilista truffato viene costretto poiché l’auto dei malviventi procede appositamente a velocità bassa. Quando le due auto si affiancano i malviventi producono un rumore per simulare la rottura dello specchietto e, a colpi di clacson o con lampeggio di fari abbaglianti, intimano all’auto che li ha superati di fermarsi.

Il malcapitato si ferma e i truffatori lo convincono dell’effettiva rottura dello specchietto durante la manovra di sorpasso: in realtà è tutto simulato, poiché lo specchietto è stato già danneggiato in precedenza e il suono prodotto con qualche apposito oggetto.

Così comincia la richiesta di risarcimento da parte del finto danneggiato, che pretende il rimborso in contanti del valore dello specchietto, cercando di evitare la compilazione di constatazione amichevole del danno con scuse come la fretta di andarsene o utilizzando un atteggiamento minaccioso, soprattutto quando si tratta di donne o anziani.

Le forze dell’ordine consigliano di non elargire mai denaro contante in casi come questi, insistendo per la compilazione del Cid o contattare polizia o carabinieri ai numeri di emergenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico