Caserta

“Truffa dello specchietto”, fermati due napoletani a Caserta

Caserta – La Polizia di Caserta ha denunciato, in stato di libertà, P.A., 42 anni, ed E.A., donna, di 30, entrambi residenti in provincia di Napoli, per tentata truffa ai danni di un automobilista.

Nel pomeriggio di lunedì, poco prima dell’intervento dei poliziotti della Squadra Volante della Questura, la coppia, a bordo di un’auto presa a noleggio, aveva affiancato l’automobilista lungo via Sandro Pertini, a San Nicola la Strada. Tentando la tipica “truffa dello specchietto”, i due lo avevano indotto a fermarsi per poi chiedere un risarcimento di 160 euro, accusandolo di aver procurato la rottura di uno dei retrovisori della loro auto.

L’automobilista, sceso dal veicolo, di tutta risposta prendeva il telefono cellulare digitando il 113 per dare l’allarme; i due truffatori risalivano frettolosamente in auto per darsi alla fuga ma, poco dopo, venivano fermati a bordo della loro auto lungo Viale Carlo III.

Intercettati grazie all’immediato intervento dei poliziotti delle Volanti, P.A. e E.A. venivano accompagnati in Questura per essere sottoposti a fotosegnalamento e acquisizione delle impronte. Al termine degli accertamenti e dopo aver ricevuto la denuncia dell’automobilista, i due, già noti alle forze dell’ordine per numerosi precedenti – anche specifici – venivano denunciati in stato di libertà all’Autorità giudiziaria per tentata truffa in concorso.

Nei loro confronti venivano inoltre avviate le procedure amministrative per l’irrogazione della misura di prevenzione di rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal Comune di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico