Caserta

Caserta, “Viaggio di un’estate”: il corto “green” della Fondazione Mario Diana Onlus

Caserta – E’ stato presentato nei giorni scorsi “Viaggio di un’estate” il cortometraggio realizzato dalla Fondazione Mario Diana Onlus, con la collaborazione del Teatro Civico 14, nell’ambito del contest “Riprendiamo l’Ambiente”.

Rispetto per la natura, solidarietà e sostenibilità ambientale sono solo alcuni dei temi trattati, un filmato che in poco più di dieci minuti sintetizza la passione e l’impegno profusi nei mesi scorsi dai giovani partecipanti al laboratorio creativo di cinematografia sul tema dell’ambiente.

“I giovani devono mettersi in gioco per innescare il cambiamento. Solo il loro esempio potrà contribuire a costruire un futuro diverso – afferma Raffaele Giovine presidente del Comitato per Villa Giaquinto – E sono convinto che nel messaggio lanciato dalla Fondazione Mario Diana Onlus e dal Teatro Civico 14, attraverso questo bellissimo video, c’è un monito importante a non aver paura, ad essere affamati della vita, a lottare per ciò in cui si crede, perché tutti possiamo contribuire alla rinascita del nostro territorio”.

Villa Giaquinto, la villetta comunale di Caserta ha riaperto da pochi mesi i cancelli proprio grazie a Raffaele Giovine e all’impegno dei numerosi volontari che lo hanno aiutato nel lodevole intento.

Una vittoria importante e attesa, che ha finalmente restituito una speranza, un luogo di aggregazione e di socializzazione, ai tanti anziani e alle famiglie della zona. Da qui la fortissima emozione che Raffaele ha provato durante la presentazione di “Viaggio di un’estate”.

La protagonista del corto è Giulia, una piccola grande donna che per amore della nonna si impegna affinché la villetta comunale della loro città, villa Giaquinto appunto, torni a vivere. “E’ stata un’emozione indescrivibile – ha aggiunto Raffaele Giovine – vedere l’amore per la villetta e per l’ambiente che unisce la protagonista della storia alla sua nonna. Ciò mi ha fatto pensare ai tantissimi anziani che in questi mesi ci pregavano affinché riuscissimo a riaprire il loro spazio, quella che ormai per molti di loro è l’unica vera casa in cui non si sentono soli. L’impegno della Fondazione e dei ragazzi del laboratorio testimonia che questa terra ha tanto da offrire e non racchiude solo il male di cui troppo spesso si parla. E sono questi gli esempi da far emergere per ricordare che è l’amore a far vivere le nostre città”.

Fabiana Di Palma, Gaetana Nappo, Rosita Razzano, Catia Lavino le protagoniste del film realizzato da Roberto Angelino, Asia Bernardo, Chiara Cipullo, Maria Pia Dell’Omo, Fabiana Di Palma, Costantino Pacilio, Martina Porfidia, Alina Shost, Ilenia Sortino. Tutor del progetto: Angelo Cretella e Alessandro Lanciato.

In alto il VIDEO del cortometraggio

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico