Aversa

Aversa, emergenza alla scuola Sant’Agostino: “tuona” la preside Tornincasa

Aversa – “Dopo aver letto articoli vari sull’emergenza al plesso Sant’Agostino, come capo d’Istituto, ritengo doveroso, lungi da polemiche sterili, ringraziare, in primis, i collaboratori scolastici, e soprattutto il signor De Simone per l’elevato senso del dovere evidenziato e la disponibilità massima alla salvaguardia dei bimbi e della sicurezza pubblica, arrivando a fungere anche da ‘vigile’ in assenza di questi: le maestre che hanno dimostrato grande senso di responsabilità curando i bimbi affinché non capissero cosa stesse accadendo: i genitori solerti e collaborativi che hanno dimostrato tangibile collaborazione confermando la fiducia in noi: la referente di plesso, maestra Anna Barbato, per l’altissima serietà dimostrata e prontezza nell’intervento, a cui confermo la piena fiducia come sostituto dirigente scolastico; e, infine, il responsabile sicurezza della scuola, architetto Diana, per il decisivo valido supporto offerto. Non ho altri da ringraziare”.

E’ questo il post, abbastanza critico nei confronti dell’amministrazione comunale e delle forze dell’ordine, che la dirigente scolastica del Secondo Circolo Didattico, la professoressa Milly Tornincasa, ha scritto sulla pagine dell’istituto aversano, mettendo in evidenza una serie di carenze che, di seguito, esplicita ancora di più: “260 bimbi gestiti da soli con amministrazione e forze dell’ordine evanescenti. Non ci scandalizziamo poi se accadono disgrazie! Noi oggi ce l’abbiamo fatta da soli! Ma…”.

“I vigili del fuoco – conclude un’amareggiata preside – arrivati da Marcianise dopo un’ora. L’assessore è arrivata alle 11. L’emergenza era stata emanata alle nove”.

Leggi anche: Aversa, fuga di gas vicino scuola Sant’Agostino: alunni sgomberati 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico