Napoli

Napoli, Presepe vivente dedicato alla città siriana di Aleppo

Napoli – Dalle sette opere di misericordia così come dipinte dal Caravaggio alla loro messa in scena mediante un presepe vivente.

E’ l’iniziativa promossa il 28 e il 29 dicembre dalla chiesa dell’Immacolata Concezione di Capodichino, che proporrà per la prima volta l’iniziativa nel corso Secondigliano.

Una rappresentazione particolare, incentrata sull’accoglienza ai migranti e una particolare attenzione verso la martoriata città siriana di Aleppo con la quale la parrocchia intrattiene un rapporto di fratellanza mediante il contatto con i frati francescani, unici ad essere rimasti in città.

Abbiamo ascoltato il parroco Doriano Vincenzo De Luca e il vicario per la carità dell’Arcidiocesi di Napoli, don Tonino Palmese.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico