Napoli

Napoli, Presepe vivente dedicato alla città siriana di Aleppo

Napoli – Dalle sette opere di misericordia così come dipinte dal Caravaggio alla loro messa in scena mediante un presepe vivente.

E’ l’iniziativa promossa il 28 e il 29 dicembre dalla chiesa dell’Immacolata Concezione di Capodichino, che proporrà per la prima volta l’iniziativa nel corso Secondigliano.

Una rappresentazione particolare, incentrata sull’accoglienza ai migranti e una particolare attenzione verso la martoriata città siriana di Aleppo con la quale la parrocchia intrattiene un rapporto di fratellanza mediante il contatto con i frati francescani, unici ad essere rimasti in città.

Abbiamo ascoltato il parroco Doriano Vincenzo De Luca e il vicario per la carità dell’Arcidiocesi di Napoli, don Tonino Palmese.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Pasquale Menale ucciso a 17 anni: il padre chiede riapertura indagini - https://t.co/SOFSjvWIhy

Aquarius, crisi diplomatica: l'Italia chiede le scuse della Francia - https://t.co/0Qikukigew

Casal di Principe, guida vettura sequestrata e senza patente: denunciato nigeriano - https://t.co/71jp6GXLQ9

Pizzo Calabro, sequestrata vasta coltivazione di marijuana - https://t.co/5ppw01Iq7Q

Condividi con un amico