Home

Ostuni, 16enne investito da dipendente villaggio turistico: in coma

Sono stazionarie, ma restano molto gravi, le condizioni del sedicenne romano che, all’alba di domenica  è stato investito da un’auto vicino l’ingresso del villaggio turistico di Ostuni nel quale stava trascorrendo le vacanze con i padre e il fratello minore.

L’adolescente è ricoverato in coma nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi. I medici non sciolgono la prognosi a causa di ferite molto gravi che ha riportato alla testa e che hanno provocato danni cerebrali. Proseguono intanto le indagini per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Stando a quanto confermato dal procuratore della Repubblica, Marco Di Napoli, il ragazzo sarebbe stato investito da un’auto guidata da un operatore del villaggio vacanze. E’ stato lo stesso conducente, subito dopo l’impatto, a sollecitare l’intervento del 118 per soccorrere il giovane, apparso subito in gravi condizioni. Proprio per questo motivo, all’uomo non viene contestata alcuna omissione ma il reato di lesioni colpose gravissime.

L’automobilista ha riferito agli investigatori di non essersi accorto del ragazzo, che forse era già terra mentre sopraggiungeva l’auto. Stando alla ricostruzione fin qui effettuata, il sedicenne aveva trascorso la serata insieme ad alcuni amici e aveva assunto alcol, i cui residui sono stati trovati nel sangue. Intorno alle 4 del mattino stava tornando al villaggio quando è accaduta la disgrazia.

Saranno ora gli accertamenti effettuati sul veicolo e sul luogo dell’incidente ad aggiungere altri tasselli importanti per ricostruire l’accaduto. Fondamentale è ritenuta anche la consulenza medico-legale finalizzata a verificare se le ferite riportate dal giovane siano compatibili con una caduta o con l’impatto con una vettura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico